“Papà, io ero nella tua pancia?” Ricky Martin ha risposto così al suo bambino

Ricky Martin papà gay si è ritrovato davanti ad una domanda a dir poco “imbarazzante” quelle domande difficili che fanno i bambini e alle quali spesso non sappiamo dare una risposta, Ricky, padre di due gemelli di sei anni nati da una madre surrogata ad un’intervista durante il programma radiofonico “Enrique Santos Show” ha raccontato come ha cercato di soddisfare la curiosità dei suoi piccoli sulla loro nascita.

Alla domanda “Papà, io ero nella tua pancia?” Ricky Martin ha risposto con grande amore: “Tu eri nel mio cuore e ancora sei nel mio cuore” ovviamente una risposta così poco dettagliata non soddisfa pienamente la curiosità di un bambino così il bel cantante ha continuato: “c’era una donna che mi ha aiutato a farti venire al mondo, mi ha prestato la sua pancia per permetterti di nascere e appena sei venuto alla luce ti ha messo tra le mie braccia” Una risposta così già può bastare, dopo avere ascoltato la risposta del padre il piccolo ha risposto semplicemente “ok” e si è rimesso a giocare.

I suoi due bambini Matteo e Valentino, sono nati nel 2008 da una mamma surrogata, la decisione di ricorrere all’utero in affitto piuttosto che all’adozione fece molto scalpore in America Latina.

Ricky Martin racconta che ha pensato pure all’adozione ma era un processo troppo lungo e una mamma surrogata era la soluzione più semplice e veloce.


 

La paternità di Ricky è stata voluta e desiderata, al punto che il cantante ha accantonato la carriera per potersi dedicare totalmente ai figli. E non è tutto, si parla già di un nuovo figlio in arrivo, anzi di una nuova, desidera avere una famiglia numerosa e quattro figli per lui sarebbero perfetti!

fonte: huffingtonpost