Papà affoga suo figlio in un villaggio turistico – per vendicarsi della moglie che stava festeggiando

Un uomo sospettato di aver ucciso suo figlio dopo che la polizia ha trovato una carrozzina con il corpo di un bambino in acqua nel paradiso turistico di Pattaya.

La polizia sospetta che sia stato il padre a farlo in quanto arrabbiato con la moglie che usciva senza il marito per fare serate secondo lui da evitare.

– Quando esaminammo il corpo, vedemmo la gamba sinistra legata ad una carrozzina. Ma non abbiamo trovato alcun segno di ferita, ha detto il colonnello della polizia thailandese.

Un omicidio infantile ha scatenato la paura dell’intero villaggio turistico

Era un capitano della barca che scoprì qualcosa di insolito che giaceva e galleggiava nell’acqua. Con uno sguardo più attento vide che era il corpo di un bambino, dopo di che avvertì immediatamente la polizia.

Il bambino, che aveva appena un anno, era attaccato a una carrozzina e durante le indagini si è scoperto che il bambino era morto da due o tre giorni prima di essere trovato nell’acqua.

Foto: Pixabay

Il papà ha riconosciuto quello che è successo

La polizia diresse immediatamente i sospetti contro il padre, un turista giordano che era in vacanza con il figlio e la moglie. Secondo il Daily Mail, la moglie voleva uscire le sere senza di lui, il che lo rese arrabbiato in cerca di vendetta.

Il padre è stato arrestato all’ aeroporto di Bangkok martedì sera quando ha cercato di fuggire dal paese. Ora ha riconosciuto l’atto.

“Ha ammesso di aver ucciso suo figlio legandolo a una carrozzina e spingendolo in acqua”, ha detto il colonnello della polizia thailandese Piyapong Ensarn al Daily Mail.

Fonte: QUI