Padrone di casa straordinario – Non chiederà l’affitto di aprile all’inquilino a causa del coronavirus

Molti licenziamenti sono previsti nel prossimo futuro a causa del virus che sconvolgendo l’Italia e non solo. Il coronavirus sta causando un impatto importante sulle attività sia dei dipendenti che dei datori di lavoro. Molte aziende hanno dovuto licenziare il proprio personale a causa dell’impatto negativo che la pandemia ha avuto sugli affari economici.

Nathan Nichols è un proprietario di casa con sede negli Stati Uniti che possiede due proprietà nel sud di Portland. Attualmente ha sei inquilini che sono lavoratori di servizio. Nathan si rese conto che anche i redditi dei suoi inquilini “soffrivano di coronavirus”. La notizia è stata segnalata sul sito Web MTV .

“Non chiedete l’affitto in questi periodi difficili”

Nathan ha condiviso un post toccante su Facebook. Il generoso padrone di casa ha detto che non intendeva riscuotere l’affitto del mese prossimo, ormai imminente. Esorta gli altri padroni a fare lo stesso.   

L’uomo afferma nella sua pubblicazione che molte persone potrebbero avere i loro guadagni ridotti a causa del coronavirus. Il proprietario di casa degli Stati Uniti ha ricevuto molta attenzione nei social per il suo atto rispettoso. L’azione dell’uomo stanno suscitando numerosi elogi. 

Il proprietario della casa crede fermamente che sarebbe più costoso perdere un buon inquilino che concedere loro un piccolo sconto nei momenti difficili. 

Guarda il video:

Aiutarsi a vicenda è fondamentale per superare questi tempi difficili. Condividiamo questa storia stimolante con tutti!