Orribile incidente – Un pesce salta e trafigge il collo del pescatore

Muhammed Idul, 16 anni, stava pescando con il suo amico Sard in Indonesia a tarda notte. Sard accese le sue torce mentre erano nella barca.

All’improvviso il becco balzò fuori dall’acqua e trafisse il collo di Muhammed. Il ragazzo cadde in acqua con la potenza del colpo. Il caso è stato segnalato, ad esempio, da Iltalehti e Unilad .

Il lungo e affilato becco del pesce aveva trafitto il collo del ragazzo sotto il mento. Il pesce esca era nell’acqua mentre cercava di liberarsi. Muhammad riuscì a bloccare pesce in modo da non fare più danni.

Muhammed era in preda al panico, ma i suoi amici gli proibirono levare il pesce. Vale a dire, il becco teneva il collo sotto controllo dell’emorragia. Il ragazzo è stato in grado di nuotare fino alla spiaggia dove si trovava suo padre. Il padre portò suo figlio all’ospedale più vicino, a circa un’ora e mezza di distanza dall’incidente.

Foto: Facebook

L’ospedale non aveva tutte le attrezzature necessarie, ma i dottori furono in grado di tagliare il pesce. Hanno lasciato la testa del becco in posizione per fermare l’emorragia. Il ragazzo fu trasferito in un altro ospedale nella capitale del Sud Sulawes.

Foto: Facebook

Cinque medici sono stati coinvolti nell’operazione, che ha richiesto circa un’ora. Riuscirono a rimuovere la testa di pesce dal collo. Muhammad è stato per diversi giorni sotto osservazione in ospedale, dopo di che tornò a casa.

Foto: Facebook

Il pesce in questione può essere molto pericoloso in quanto può muoversi ad velocità fino a 60 chilometri all’ora. Molti pescatori sono stati vittima di un attacco del genere. I pesci di solito nuotano abbastanza vicino alla superficie. A loro piace la luce e quindi saltano sui ponti della barca.

Auguriamo una buona guarigione al ragazzo condividendo il l’articolo su facebook!