A 38 anni investita e uccisa da un pirata della strada: lascia un marito e due bambini

Una vera e propria tragedia per una famiglia all’inizio del nuovo anno, un fatto che ha sconvolto l’intera comunità, Anna Fogliamanzillo amava andare in bicicletta e il 7 Gennaio era in giro come era solita fare nei dintorni di Boscoreale (Napoli) per fare il suo giro salutare ma poco dopo le ore 12 è stata investita e uccisa da un’auto che non si è fermata a soccorrerla.

Anna lascia il marito e due bambini

La donna aveva 38 anni e lascia un marito e due bambini, le indagini sono già in corso e si spera di risalire presto all’identità del pirata che l’ha investita e uccisa.

Anna era nata a Pompei anche se risiedeva a Boscoreale in provincia di Napoli al momento della tragedia la donna stava percorrendo una salita che porta da Pimonte ad Amalfi un tratto particolarmente pesante, si deve attraversare anche una galleria lunga 700 metri e parzialmente al buio.

L’incidente è accaduto proprio in prossimità della galleria e sono stati gli automobilisti che transitavano a quell’ora in quella strada a dare l’allarme.

Sarà effettuata l’autopsia sul corpo della donna e si potrà così stabilire l’esatta dinamica dei fatti, se la morte è stata istantanea o se si fosse potuta salvare dandole soccorso immediato.

Sotto shock gli amici e i parenti che hanno lasciato numerose testimonianze di affetto e di amore profondo nei confronti della sfortunata donna.