Picchia fino alla morte i due figlioletti per colpire la moglie

Al momento è solo sospettato di omicidio plurimo, ma si pensa che Luis Alfredo abbia picchiato fino alla morte i due figli di tre e sette anni nella casa della sua famiglia in Messico durante il weekend.

Luis Alfredo è accusato di aver ucciso i suoi figli dopo una lite con la moglie
Fonte: Newflash

E’ incredibile cosa possa essere passato per la mente di un padre che fino a poco tempo fa riempiva la sua bacheca di Facebook con tante foto dei figli dichiarando il grande amore che provava per loro: “La parte migliore della mia vita”.

Secondo il racconto della polizia, l’uomo di 26 anni ha ucciso i suoi figli in casa per poi chiamare il padre e confessargli cosa aveva fatto prima di scappare nella Baja California nella zona nord del Messico.

Secondo quanto riferito, il 26enne ha picchiato a morte i suoi giovani figli

Sperava di nascondersi e di non farsi trovare per chissà quanto tempo visto che si era diretto a Tijuana, una città al confine con gli Stati Uniti, sperava di farla franca ma il padre ha chiamato la Polizia e ha confessato tutto.

Quando sono arrivati a casa dell’uomo non hanno fatto altro che poter constatare il massacro che aveva commesso, i corpicini dei figli senza vita giacevano per terra.