Nuovi studi affermano: avere una sorella ti rende una persona migliore

Ricordo quando ero giovane sia io che mia sorella litigavamo come i matti.

Non importa la situazione, non importa l’occasione, il più delle volte si trovava qualcosa su cui non essere d’accordo. A volte mi prendevo in prestito i suoi vestiti, altre volte perché perdeva “3 ore” per lavarsi sotto la doccia. Il punto è che la nostra era una relazione forgiata nel fuoco, ma nonostante tutto, nel momento del bisogno, eravamo sempre unite.

Quindi se tu e tua sorella litigate man mano che crescete, in realtà non è una brutta cosa!

Al contrario, secondo quanto riferito avere una sorella ti rende una persona migliore …

Shutterstock

Gli studi ora dimostrano che avere una sorella può, tra le altre cose, aiutarti a risolvere meglio i conflitti, migliorare la tua salute mentale, essere più empatica e positiva nel quotidiano!

Shutterstock

Inoltre, Alex Jensen, assistente professore alla School of Family Life della Brigham Young University, afferma che i conflitti tra sorelle sono effettivamente  utili  a lungo termine quando si tratta di crescita e sviluppo.

“Ti aiutano a sviluppare le abilità sociali, come la comunicazione, il compromesso ed il sacrificio”, ha detto, secondo l’Huffington Post .

“Anche il conflitto tra fratelli, seppur minore, può promuovere uno sviluppo sano e positivo”.

Miglioramento dello sviluppo

Padilla-Walker, dottoressa protagonista di tale studio ha dichiarato: “Anche se c’è un po ‘di litigio, fintanto che hanno affetto, la pace vince su tutto”. “Se i fratelli litigano, devono regolare le emozioni. Questa è un’abilità importante da imparare più avanti nella vita. “

La ricerca ha anche indicato che i maschi che hanno una sorella si trovano più a loro agio nel comunicare con una donna.

“Alcune ricerche suggeriscono che avere un fratello di sesso diverso da te può essere un vero vantaggio nell’adolescenza”, ha detto Jensen. “Molte di quelle coppie di fratelli si compatiscono durante l’adolescenza perché diventano buone fonti di informazioni sul sesso opposto.”

Se hai una sorella e vuoi renderle omaggio, condividi questo articolo su Facebook!