“Non voglio vivere ancora e voglio morire.” – Ho un messaggio per te!

Caro lettore,

Ti sei imbattuto in questa pagina perché avrai sicuramente detto “Voglio morire“. Perché hai detto “Voglio uccidermi”. Perché hai cercato modi per ucciderti. Perché ti stai chiedendo disperatamente come morire.

In questo momento, ti senti come se fossi alla fine dei tuoi giorni. Ti senti come non c’è nessun posto e nessuno a cui rivolgersi. Ti senti perso. Solo. Senza direzione. E soprattutto sei stanco di vivere.

Puoi sentire l’esaurimento nelle tue ossa. Hai finito con la vita e dici a te stesso: “Voglio morire, cazzo.”

Ma se stai leggendo questo in questo momento, significa che c’è una parte di te, nel profondo del tuo cuore, che sta cercando disperatamente una ragione per restare in questo mondo. E se stai ancora leggendo, sappi che sono così profondamente orgoglioso di te per avermi ascoltato e avermi dato la possibilità di parlarti, anche attraverso questi mezzi virtuali.

Vorrei iniziare chiarendo abbondantemente: i tuoi sentimenti sono validi. Quello che stai vivendo è reale. Non è nella tua testa. Non sei drammatico. Non stai cercando attenzione o essere ridicolo. Non sei egoista per voler suicidarti. Tutto ciò che ritieni sia valido e significativo, e io lo rispetto e voglio che tu lo sappia.

Le persone potrebbero averti detto che gli altri sono peggio di te. Non dirò cose così ignoranti e inutili. Il dolore non è una competizione. La sofferenza non è una competizione.

Le difficoltà di un’altra persona non annullano le tue. Ancora una volta, vorrei ricordarti che il tuo dolore è valido .

Stai ancora leggendo questo, e sei ancora qui, e sono così orgoglioso di te.  Ci vuole così tanta forza per farsi avanti e cercare aiuto. Ci vuole tanta forza per leggere una lettera quando i pensieri più importanti nella tua mente sono “Non voglio più vivere” e “Ho finito con la vita“.

Ci vuole così tanta forza per fermarti nella ricerca di come porre fine alla tua vita e provare a resistere anche se stai male dentro.

Non ti dirò che mi renderai triste se non ci sarai – non perché non mi renderà triste, poiché sicuramente mi farà molto male, ma perché non riguarda me. Ma riguarda te!

Sei incredibilmente importante in modi che potresti non conoscere o capire ancora. E non sei importante solo per gli amici, la famiglia o coloro che si prendono cura di te; di nuovo, questa non è la loro storia. È la tua.

In questo momento, probabilmente ti senti piccolo. Potresti sentirti insignificante. Potresti sentire che nulla di ciò che fai potrebbe mai importare. Invece hai molta importanza. Importi più di quanto tu possa mai immaginare.

Quando leggiamo o guardiamo storie o film sul viaggiare indietro nel tempo, riconosciamo come solo un piccolo cambiamento nel passato può avere un impatto così grave sul futuro da trasformare il mondo in un luogo irriconoscibile quando il personaggio che viaggia nel tempo torna nel proprio tempo. Scoprono che un piccolo atto apparentemente inutile ha completamente alterato il mondo che conoscevano.

Lo sappiamo e noi stessi non vorremmo mai fare casini con il tempo, ma così raramente riconosciamo che questo significa che anche le più piccole azioni che fai stanno cambiando il mondo e modellandolo nel mondo che sarà in futuro.

Questo è quanto conta. Una piccola increspatura che fai esplodere scuote l’intero oceano. Le tue azioni stanno cambiando il mondo. Tu stai cambiando il mondo.

Siete forti. C’è così tanta forza in te: abbastanza per muovere le montagne, abbastanza per saltare gli ostacoli più alti e abbastanza per attraversare tutti gli oceani del mondo. Potresti non credermi, ma quella forza risiede in te e ti ha portato così lontano.

Hai passato così tanto. Hai superato innumerevoli ostacoli nel tuo viaggio fino a questo punto. Ogni singola difficoltà che hai superato è stata superata e tu hai trionfato su di essa.

È così che sei arrivato qui per parlarmi oggi. Non c’è niente – assolutamente niente – che la vita ti abbia gettato sul fatto che non sei sopravvissuto e che hai buttato giù per vivere un altro giorno. E questo non deve cambiare ora.

Hai sentito che migliora e, anche se mi piacerebbe dirtelo, purtroppo non ho la possibilità di vedere il futuro.

Non ti mentirò e dirò che tutte le tue preoccupazioni svaniranno un giorno e che sarai felice per il resto della tua vita e non ti sentirai mai più triste o depresso. Questo non è vero, e non è vero per nessuno, perché questa è la vita: va su e giù, come una lunga cavalcata di carnevale, spesso prendendo colpi di scena che sono imprevedibili e inaspettati.

Ma questa è la bellezza di tutto.

Ecco la verità: ci sono ottime possibilità che tu possa migliorare. Ma dopo che starai meglio, a volte potresti essere triste, stressato o arrabbiato. Avrai i tuoi alti e bassi, i tuoi momenti difficili e i tuoi momenti positivi, i tuoi momenti di luce e i tuoi momenti bui.

Ma non avrai mai nessuno dei momenti meravigliosi che ti attendono – quelli che renderanno prezioso ogni singolo momento della tua vita – se non tieni duro.

C’è così tanto da aspettarti davanti a te – una così ampia, ampia distesa di possibilità e nuovi orizzonti che ti stanno aspettando. E anche se non possiamo sapere con certezza cosa trascorre il suo tempo dietro l’angolo, ciò che è certo è che non riuscirai mai a vederlo se non rimani tra noi.

Ti perderai tutto il tuo futuro, ma ti meriti di vedere quel futuro e voglio che tu veda quel futuro che meriti.

Potresti sentirti solo in questo momento, ma la verità è che non sei mai veramente solo. Ci sono persone in tutto il mondo che stanno combattendo le proprie battaglie – tutte valide e reali come le tue, diverse, forse, ma simili a modo loro.

Non dirò che sono stato come ti stai sentendo adesso, perché nessuno potrà mai trovarsi nella tua situazione unica, o sapere con certezza il dolore, la tristezza e la disperazione che potresti provare.

Ma mentre non potrei mai davvero mettermi nei tuoi panni, ho avuto esperienze che mi hanno portato a decidere il suicidio.

Mi sono seduto di fronte al mio pc, scivolando giù dalla mia sedia mentre cercavo i modi migliori per uccidermi, cercando di trovare il modo più semplice di morire e il modo più veloce di morire, meditando su ogni potenziale opzione e crollando sconfitto dal fine della mia ricerca.

Non entrerò nei dettagli della mia storia, perché voglio focalizzarmi sulla tua storia. Ma ti dirò che sono emerso e che sono uscito dall’altra parte di questo labirinto aggrovigliato e confuso e che desidero davvero tanto che anche tu lo faccia.

Voglio così tanto che tu consideri la possibilità di distinguerlo e trovare la luce che hai cercato così disperatamente. Voglio che tu veda che può valere la pena vivere.

So che in questo momento, l’ultima cosa che devi sentire è che devi fare i passi per uscire dall’oscurità sotto cui sei avvolto. Non ti dirò che devi fare queste cose.

Invece, ti lascio, sotto questa lettera, una piccola guida che può aiutarti a rompere la superficie dell’acqua in cui ti senti come se stessi annegando. Non devi leggerlo ora e non sei sotto obbligo ma sappi che se hai bisogno di queste informazioni, saranno sempre qui.

Hai già mosso i tuoi primi passi dall’orlo del precipizio grazie a questa incredibile forza insormontabile – e tutto ciò che ti chiedo è che ti unisci a me nel fare i passi successivi.

Cosa fare quando pensi “all’estremo saluto”

1. Prometti di aspettare

Non c’è una scadenza per mettere azioni ai tuoi pensieri. Inizia in piccolo e attendi un minuto, quindi attendi cinque, poi dieci, poi trenta, quindi un’ora e così via.

Lascia che cresca e dì a te stesso che aspetterai tre giorni, una settimana o anche un mese. Renditi conto che ogni momento che passi vivo è un altro risultato della tua forza che stai dimostrando.

2. Trova qualcosa da guardare al futuro

C’è un film in uscita che vuoi davvero vedere? Un evento a cui vuoi partecipare? Forse vuoi solo comprare dei vestiti nuovi o un nuovo libro? Aspetta.

Ricorda, non c’è una scadenza per le tue azioni. Non devi agire sulla tua azione o seguire i tuoi pensieri in questo momento. Mettili in attesa e attendo con ansia qualcosa in futuro.

3. Contatta qualcuno

Contatta una persona di cui ti puoi fidare. Potresti incontrare qualcuno di persona solo per uscire di casa o all’interno di una compagnia sicura.

Se non hai voglia di farlo in questo momento, allora sappi che ci sono comunità di supporto piene di persone che combattono battaglie simili che saranno felici di offrire supporto e comprensione.

4. Fai qualcosa

Occupa la tua mente. Svagati con un po ‘di musica, accendi la TV, scrivi, disegna, leggi – fai qualsiasi cosa che ti distragga. E un modo intelligente per autocurarsi.

Se non mangi da un po ‘, prendi uno spuntino o un piccolo pasto. Bevi un pò d’acqua. Fai un pisolino. Fai un bel bagno caldo. Il tuo corpo e il cervello ti ringrazieranno.

5. Crea ormoni positivi

Canta con il tuo cuore o, se ne hai l’energia, puoi anche impegnarti in un’attività fisica come ballare o fare alcuni semplici esercizi. Queste azioni possono rilasciare dopamina e altri ormoni positivi che possono aiutarti a sentirti un po ‘meglio.

6. Rendi il tuo spazio sicuro

Se hai oggetti a casa che potresti usare per farti del male, come pillole, coltelli o una pistola, rimuovili dalle tue vicinanze il più presto possibile.

Se non puoi farlo, esci di casa e vai ovunque. Anche un fast food può essere un’alternativa sicura all’essere circondati da questi oggetti.

7. Appello ai tuoi sensi

Può essere difficile distrarti quando ti senti triste a livelli fatali. Usa gli oggetti che attirano i tuoi cinque sensi per rimanere radicato.

Accendi una candela profumata rilassante che ami, mangia una tavoletta del tuo cioccolato preferito, ascolta della musica rilassante, avvolgiti nella tua coperta preferita o fai tutto quanto descritto sopra!

8. Comprendere che può essere necessario un aiuto professionale

Ciò di cui hai a che fare è tutt’altro che facile e non c’è da vergognarsi nell’ammettere che hai bisogno di aiuto. Tutti hanno bisogno di aiuto a volte – questo è ciò che ci rende umani.

Considera la possibilità di contattare un professionista nel campo della salute mentale o un consulente che può aiutarti a elaborare questi pensieri.

Sono così orgoglioso di te per essere arrivato alla fine di questa lettera. Sono così orgoglioso di te per essere ancora qui. Hai fatto incredibilmente e la tua forza è ciò che ti ha portato qui.

Hai importanza. Tu sei importante. Sei forte. E soprattutto, sei amato.

Distinti saluti,
Qualcuno a cui importa della tua vita.