“Non sono facili da vedere ma sono pericolosissime”: l’allarme di una mamma sui social

Vogliamo condividere oggi la testimonianza di una mamma che ha voluto far conoscere agli altri genitori un pericolo che purtroppo, con il caldo, è sempre in agguato.

Questa mamma, Beka Setzer, ha condiviso quello che è successo alla sua bambina mostrando le foto per far capire meglio come poter intervenire per risolvere il problema.

L’allarme riguarda le zecche o meglio ancora, le larve di zecca, ancora più difficili da vedere e da riconoscere.

La piccola stava giocando all’aria aperta rotolandosi per terra, dopo essere rientrata la mamma ha notato sul suo corpo dei minuscoli puntini neri, sulla pancia, gambe e ascelle. Pensava fossero solo dei semini e ha provato a levarli con la mano ma grattandone uno ha capito subito che si trattava di una zecca.

La mattina dopo la bambina si è svegliata con un pò di febbre, delle macchie e un linfonodo duro e di grande dimensioni nel collo. E’ stata visitata dal medico e ha iniziato la cura di antibiotici e antistaminici sperando che guarisca presto.

La signora Beka vorrebbe informare tutti i genitori di quello che è successo a sua figlia affinchè possano stare attenti nel caso in cui dovesse presentarsi loro un evento simile.



Il post è stato condiviso più di 500 volte e fortunatamente la bambina si sta riprendendo e non ha avuto alcuna malattia seria.

Ma è meglio essere al corrente di quello che potrebbe capitare per poter affrontare meglio il problema, specialmente quando si tratta di bambini.

Spesso il morso delle zecche passa inosservato, si attaccano alla pelle e succhiano il sangue anche per giorni, sono di dimensioni molto piccole e difficili spesso da individuare.

fonte: universomamma