Non sempre i cani di piccola taglia sono i più facili da gestire, leggi perchè

maltese cane

Per chi ha piccoli spazi un cane di piccola taglia è sicuramente la scelta ideale, il fatto che sia piccolo però non vuol dire che sia così facile da gestire, di seguito vi daremo alcuni consigli su come scegliere la razza giusta e sugli accorgimenti da seguire prima di portare il nuovo amico a 4 zampe in casa.

La prima cosa da dire è che i cani di piccola taglia non sono giocattoli, hanno le stesse esigenze, necessità e cure di tutti gli altri cani; sono tutti diversi tra loro, ci sono razze che hanno caratteristiche e comportamenti più comuni ed altri che invece posseggono una vera e propria personalità, a volte molte forte.



In generale i cani di piccola taglia sono attivi, giocosi, visti e perfette per i bambini. Un esempio?

Il Maltese, un cane docile e molto affettuoso, cosa opposta è il Chihuahua, molto irrequieto anche se dotato di grande intelligenza e curiosità, non ha paura dei cani di grande taglia ed è molto rumoroso. Il Carlino è un ottimo cane da compagnia, lo Yorkshire, sotto il suo aspetto da “peluche” nasconde l’istinto di cacciatore capace di affrontare qualsiasi tipo di sfida. Il Volpino di Pomerania è perfetto anche come cane da guardia, ha un carattere autoritario e sa imporsi.

I cani di piccola taglia sono spesso più attivi di quelli di grande taglia, quindi hanno bisogno di maggiore energia e in proporzione al peso di una quantità di cibo superiore. Hanno bisogno di particolare attenzione poiché sono più soggetti a problemi ai denti e all’intestino.

Si consiglia quindi un minimo di due pasti ad un massimo di quattro o cinque al giorno, la cosa fondamentale è che il cane abbia a disposizione sempre acqua fresca a volontà. Consultate il veterinario per decidere la corretta alimentazione da far seguire al vostro cane.