Non è una festa ma una celebrazione: la giornata internazionale della donna, ricordiamolo

La giornata internazionale della donna è stata definita comunemente Festa della Donna o Giornata della Donna, si celebra oggi, 8 Marzo per ricordare tutte le conquiste delle donne in ogni campo: politico, economico, sociale, ma anche per ricordare le discriminazioni e violenze cui le donne sono state sottoposte in passato e in alcune parti del mondo, ancora oggi.

In sostanza l’8 Marzo ha un significato ben diverso da quello che il consumismo moderno ha poi voluto imprimere, cosa si fa oggi per ricordare questo giorno?  Si fanno veri e propri festeggiamenti con tanto di festini, balli, spogliarelli, cene fuori tra donne e ci si mette in ghingheri. Solo consumismo che cozza in modo tremendo con il reale significato di questa giornata celebrativa che poco ha a che vedere con quello che le donne festeggiano l’8 Marzo.

Non serve di sicuro una giornata per sentirsi donne o ricordare di esserlo, non serve una giornata per festeggiare l’essere donna, l’8 Marzo non è una festa ma una celebrazione per le donne che riuscirono ad ottenere tutti i diritti che noi donne moderne di oggi diamo per scontati.

Questo giorno era nato come un giorno che serviva a celebrare i diritti delle donne, ad innalzare il loro ruolo all’interno della società, nella politica, nella storia, nella famiglia, un giorno per ricordare e celebrare il coraggio e la determinazione delle donne ora è un giorno che è stato stravolto.

Molte donne usano l’8 Marzo per avere una giornata libera mentre invece questa data era nata proprio per commemorare la libertà delle donne, in questa data le donne di oggi escono, si divertono, festeggiano l’essere donna ma non sanno nemmeno il perchè, danno per scontato che ci debba essere una giornata che serva a festeggiare le donne, come mai allora non si sono mai chieste “perchè non c’è una festa dell’uomo?, in questa giornata si festeggiano le donne e quello che hanno fatto per meritare di essere donne con la D maiuscola.

L’8 Marzo per quanto mi riguarda lo è tutti i giorni, tutti i giorni festeggio il mio essere donna e non ho bisogno di una data sul calendario che mi ricordi di farlo.

Siamo noi tutte, Le donne del mondo
noi chiediamo uguaglianza e lavoro
noi chiediamo uno stato migliore,
che colore e barriere
non ha.


Siamo mogli madri e sorelle ,
siamo figlie, di queste terre
e frontiere piu’ non
vogliamo.

Italiani ormai noi siamo,
il colore, della nostra pelle piu’
non conta, e rispetto chiediamo,
siamo donne, siamo forti e
lottiamo, ogni giorno che
la vita ci da’.

Noi lottiamo per un mondo
migliore, siamo donne e vogliamo
amore, sian la forza di questa
realta’. siamo figlie
dell’ umanita.’

Siamo la guida del mondo che cresce,
siamo la forza che la famiglia
ci chiede, siamo le mamme
che ogni figlio
vorrebbe.

Siamo donne del mondo che c’e’.
Noi lottiamo e soffriamo
in silenzio,

sian sfruttate nel nostro lavoro,
la famiglia la forza ci da’, e
padroni piu’ non
vogliamo.

Siamo donne di questo pianeta,
siamo quel fiore che nessuno sa
cogliere, e amare con sincerita’.
Siamo Le donne di questa
realta.’

Latina 22/03/2009
autore Rossana Gabrielli

fonte:jnvestireoggi