Non è stata curata a dovere, muore poco prima di Natale a soli 30 anni

Perdere qualcuno che ami fa più male di quanto le parole possano descrivere. 

Ma quando quella persona che ami ha cercato aiuto dai medici senza trovare risposta o peggio, una cura sbagliata, viene fuori tutta la rabbia.

Questo è quello che è successo in questa storia. Poco prima della vigilia di Natale, all’infermiera Ashley Meehan che è morta a causa di un errore del medico. Aveva solo trent’anni. 

Il Natale è un giorno che normalmente celebriamo insieme alla famiglia o almeno insieme alle persone veramente importanti per noi.

Ma per coloro che non hanno nessuno o che hanno perso qualcuno, questi giorni sono più difficili e tristi a causa della solitudine.

L’infermiera Ashley Meegan originaria della Scozia aveva un cancro cervicale. Nel 2018 le è stato detto dal medico che aveva il cancro.

La famiglia non vedeva l’ora di ricominciare da capo e Ashley non vedeva l’ora di avere una seconda possibilità nella vita.

Ma le è successo di nuovo qualcosa.

Grave dolore addominale e alle gambe

Nell’aprile del 2019, ha iniziato improvvisamente a sentire molto dolore allo stomaco, quindi è andata dal medico.

Secondo Ashley, le veniva data solo morfina per il dolore e rimandata a casa, scrive The Mirror .

Il tempo passava, ma il dolore rimaneva. Il suo stomaco le faceva male e il dolore cominciò persino a diffondersi nelle sue gambe.

Nonostante tutto, ad Ashley non è stata eseguita alcuna scansione.

Ashley non poteva più aspettare.

Clinica oncologica visitata in cerca di risposte

Ha visitato una clinica specializzata nel cancro e ha ricevuto il messaggio: il cancro era tornato.

Ad Ashley era stato detto in ottobre che aveva ancora sei mesi di vita. Ecco perché il Natale è diventato molto importante per la famiglia, perché avevano preparato che potesse essere l’ultimo Natale per lei.

Il 23 dicembre, prima di Natale, accadde l’impensabile. Non si è più svegliata dal sonno. La giovane donna aveva solo 30 anni.

“Questo non è come dovrebbe essere. I tuoi figli adorano tutto ciò che hanno ricevuto da te. Amano la loro mamma e le mancava. Volevo abbracciarti e darti un bacio per Natale. Ora non potrò mai più farlo “, scrive il suo fidanzato Peter Potts su Facebook.

Non era un Natale che volevano o per cui potevano prepararsi. Pensiamo a loro durante questi momenti difficili!