Nessuno si è presentato al compleanno del bambino di 9 anni – Giorni dopo arriva una sorpresa inaspettata che lo lascia in lacrime

Tutti noi abbiamo bisogno di un amico nella vita. Alcuni possono averne di più e altri di meno, ma una persona vicina può rendere la vita meravigliosa.

I bambini fanno amicizia attraverso il gioco, per esempio. Le feste di compleanno sono fondamentali per i bambini che possono congratularsi con l’amichetto e provare la gioia di rispondere con un regalo.

Tuttavia, non tutti i bambini si aspettano un gran numero di amici per il loro compleanno. Non importa, anche se ha inviato 100 inviti, nessuno degli amici invitati di Gerald è venuto alla sua festa di compleanno.

Sua madre, Amelia, distolse lo sguardo da suo figlio. Pianse per come la gente non si fosse presentata alla festa di compleanno del suo amato figlio.

La mamma di Gerald, Amelia, foto: Youtube / CBS

Un triste evento

Gerald sentì il suo sogno infranto quando nessuno venne alla sua festa.

Gerald ha dovuto subire diverse operazioni cerebrali in giovane età. Ciò ha influenzato il suo sviluppo e, sebbene l’apprendimento proceda senza intoppi, ha bisogno dei suoi tempi rispetto agli altri compagni di classe.

Amelia dice di essere molto dispiaciuta quando nessuno è entrato in casa per giocare con suo figlio: “È solo un bambino che vorrebbe qualcuno che giocasse con lui”.

Gerald distribuisce regali a scuola. Foto: Youtube / CBS

I regali venivano dai social

Alla fine, Amelia decise che non poteva guardare questa triste situazione. Ha pubblicato un post su Facebook, sperando che le persone possano inviare un piccolo biglietto di auguri a suo figlio, se lo desideravano. Un piccolo gesto significherebbe molto per Gerald. La mamma ottenne una sorpresa davvero emozionante.

Foto: Youtube / CBS

I regali venivano dal Vietnam e dalla Gran Bretagna. Molti utenti hanno donato letterine d’auguri per Gerald. La risposta è stata mozzafiato; presto la casa di Gerald fu piena di giocattoli, bandiere e carte. Lo spazio iniziò a ridursi e poi il ragazzo intelligente ebbe l’idea. Imballò i giocattoli in macchina e sua madre li portò in una scuola locale.

Hanno dato i giocattoli a studenti con problemi di salute. Ha consigliato ai bambini di prendere il giocattolo che ritenevano più significativo e che potevano tenerlo gratuitamente. I bambini sono venuti al tavolo uno per uno e hanno scelto il loro preferito. Gerald voleva mostrare agli altri l’importanza di condividere gioia e gentilezza con gli altri.

Gerald è il ragazzo più riflessivo e sincero che conosca.

Questo è un gesto che lascia riflettere; i bambini sono così felici e desiderano che gli altri stiano bene.