Nel 1939, la gente pagava pur di vedere questi bambini – Il motivo mi lascia in lacrime

Nonostante tutti i progressi della medicina e tutte le ricerche condotte nel corso degli anni, i bambini prematuri possono ancora avere un inizio molto difficile nella vita. 

Grazie al miglioramento dell’assistenza sanitaria, la maggior parte dei bambini nati prematuri oggi sono in grado di sopravvivere senza lesioni permanenti. Ma gli organi di un bambino prematuro non sono completamente sviluppati, quindi durante la prima volta dopo il parto, il bambino ha bisogno di aiuto con molte funzioni vitali. 

Prima metà del 900: Situazione sanitaria disastrosa

Tuttavia, se sei nato all’inizio del secolo scorso, le condizioni erano completamente diverse. A quel tempo, l’assistenza sanitaria era meno sviluppata e prima del 1970 oltre il 90% di tutti i bambini moriva sotto i mille grammi. La maggior parte dei bambini prematuri moriva perché erano semplicemente troppo deboli.

I genitori devastati potevano solo guardare mentre i bambini venivano portati via dal personale di cura e in molti casi senza possibilità di rivederli una seconda volta. 

Ma i bambini prematuri nel 1920 a New York furono fortunati. Qui si è accesa una scintilla, una striscia di speranza. Era qualcosa che alla fine avrebbe cambiato per sempre la cura dei bambini prematuri.

Durante gli anni ’20 e ’40, ci fu un’opportunità inaspettata e alquanto bizzarra per i genitori con bambini prematuri di salvare delle vite sui loro figli. Dare via i loro bambini appena nati per essere esposti al pubblico era in quel momento l’unica opzione se volevano mantenere vivi i loro piccoli.

Sul lungomare del parco divertimenti Coney Island, nel sud di Brooklyn, New York, la gente poteva pagare per dare un’occhiata ai bambini prematuri. I bambini erano spesso in fila, in scatole di plastica primitive, per il grande pubblico.

viewlinerltd.blogspot.com

L’invenzione dell’incubatrice

ACNJ4
New York, 1910

Fu un dottore di nome Martin Couney ad escogitare questa strana nozione. Il progetto era esclusivamente per i bambini prematuri. C’erano anche delle infermiere, che a volte prendevano in braccio i bambini dalle incubatrici per mostrarle ai curiosi.

Il Dr. Couney si è recato in molte città per presentare la propria incubatrice progettata, principalmente in occasione di fiere e altri eventi. Ha insistito sul fatto che questi marchingegni fossero l’unico modo per salvare la vita a questi bambini piccoli.

Neonatologia sul web

incubatrice

Alla fine, lo spettacolo del dottor Martin Couney divenne permanente a Coney Island. I visitatori pagavano 25 centesimi per stare in piedi e guardare le piccole vite. Molti hanno avuto difficoltà a capire ciò che vedevano, non pensavano che i bambini fossero reali.

Guarda attentamente il lato destro della foto in basso e vedrai un cartello che pubblicizza i bambini.

Neonatologia sul web

I neonati

Tutto il ricavato è andato ai bambini prematuri, sotto forma di assistenza sanitaria e cibo. I genitori dei bambini non dovevano pagare nulla e potevano visitare i loro figli in qualsiasi momento.

I bambini vivevano in incubatrici simili a quello qui sotto. Il design è stato ispirato dalle macchine per schiudere le uova dell’epoca, quindi le incubatrici sono diventate note come “baby hatchers“.

Wikipedia

bambini

Grazie al Dr. Martin Couney e alle infermiere, anche molti bambini sono riusciti a sopravvivere. In totale, Couney pare che abbia salvato la vita di 7.500 bambini prematuri che rimasero con lui, tra il 1903 e il 1943. Una cifra assolutamente incredibile.

Neonatologia sul web

nostaliga

Molti ospedali erano sospettosi dei metodi di Couney, in gran parte a causa del suo modo “strano” di mostrare i bambini. Alcune persone si preoccupavano anche che i bambini prematuri sarebbero cresciuti fino a diventare adulti “anormali”, ma il dott. Couney ha insistito sul fatto che erano proprio come tutti gli altri.

Credeva anche che tutti i bambini, indipendentemente dall’etnia o dallo status finanziario, meritassero cure. Ha sempre difeso i suoi metodi, ma soprattutto ha difeso i bambini.

Wikipedia

wiki

Anche il lavoro del Dr. Couney ha prodotto frutti. Intorno al 1940, più ospedali iniziarono a usare le incubatrici e presto divenne standard nella maggior parte delle strutture sanitarie negli Stati Uniti. Nel 1943, il Dr. Couney ha chiuso la sua mostra a Coney Island.

“Crediamo che questo fosse uno spettacolo e non saremmo mai in grado di farlo oggi. Penso che dobbiamo ringraziare questo gentiluomo (Martin Couney) per molti dei principi basilari della neonatologia “, afferma Richard Schanler, direttore del reparto neonatale del Cohen Children’s Medical Center di New York.

Wikipedia

Coney

Sentiti libero di condividere questa incredibile storia con la tua famiglia e i tuoi amici se pensi che più persone dovrebbero sapere del lavoro di Martin Couney per cambiare la vita di questi bambini prematuri. L’assistenza sanitaria non sarebbe dove si trova oggi se non fosse per tutti gli operatori sanitari e i medici che a volte vengono dimenticati! Sei i veri eroi.