Negativi e stressati? La colpa può essere della…

Siete sempre negativi e vi sentite stressati? La colpa può essere della fame. Ebbene sì, in base ad un studio condotto dai ricercatori dell’Università di Guelph che hanno pubblicato il loro studio sulla rivista scientifica Psychopharmacology, infatti,  un improvviso calo di glucosio che si può avere quando si ha fame può influire sulle emozioni e sul comportamento. In particolare  sembrerebbe che questo calo di glucosio possa portare a diventare più negativi e aumentare lo stress. Ma entriamo nei dettagli e scopriamo assieme i risultati di questo studio.

Studio condotto sui topi

Grazie a questa ricerca, effettuata analizzando il comportamento di alcuni topi, si è dimostrato che quando veniva somministrato un bloccante del glucosio, per indurre una fase di ipoglicemia, si registravano picchi più elevati di cortisolo, un ormone indicatore dello stress, e maggiori segni di comportamenti simili a quelli del cattivo umore. 

In seguito è stato somministrato un antidepressivo e il loro atteggiamento negativo è scomparso.

Le dichiarazioni di Thomas Horman

A proposito dei risultati di questa ricerca, Thomas Horman, che ha condotto lo studio, ha dichiarato: “Quando le persone pensano agli stati d’animo negativi e allo stress, pensano ai fattori psicologici, non necessariamente ai fattori metabolici. Abbiamo scoperto che uno scarso comportamento alimentare può avere invece un impatto”.

Dei risultati davvero importanti, che sembrano mostrare una stretta connessione tra depressione e stati come obesità, diabete, anoressia e bulimia. Secondo i ricercatori, inoltre, questa ricerca può risultare particolarmente utile per svolgere ulteriori approfondimenti in merito ai trattamenti utili per curare stati di ansia e depressione.