Prova ad aggredire una donna che si allenava al parco sola, ma non sapeva con chi aveva a che fare..

Kelly Harron stava trascorrendo una domenica completamente normale mentre iniziava una delle sue lunghe corse mattutine. Correva regolarmente mentre si stava allenando per la maratona imminente.

Tuttavia, quell’allenamento domenicale sarà uno di quelli che non dimenticherà mai.

Fonte immagine:  run_kiwi_run / Instagram

Dopo aver percorso ben 10 km, Kelly decise di fermarsi per una breve visita al bagno pubblico del parco.

In piedi un momento dopo, lavandosi le mani, notava i passi qualcuno che improvvisamente si fermò.

Un uomo violento era in agguato nella cabina del bagno delle donne in attesa che uscisse qualcuno.

Fonte immagine:  run_kiwi_run / Instagram

L’uomo spinse Kelly a terra e cominciò a colpirlo.  Tuttavia, quel terribile stupratore non ebbe successo.

Invece di spaventarsi al momento dell’attacco, Kelly è riuscita a fare qualcosa di incredibile presa dall’adrenalina della corsa.

“Raccolse poteri soprannaturali” da qualche parte e gridò: “OGGI, NIENTE CAZZO” – iniziando a combattere con tutte le sue forze.

L’ho colpito in faccia, l’ho battuto e ho cercato disperatamente di lasciar andare la sua presa – non potevo arrendermi”, dice Kelly in un post che ha condiviso sui social media.

Fonte immagine:  run_kiwi_run / Instagram

Tuttavia, la frenesia di Kelly non fu un semplice panico istantaneo.

Il suo aggressore non sapeva che Kelly aveva recentemente completato un corso di autodifesa. Il suo subconscio iniziò a eseguire immediatamente i movimenti che aveva imparato nelle lezioni, e quindi fu facile capire l’incredibile sorte dell’uomo.

Kelly si liberò, si alzò e riuscì a dare un pugno all’aggressore spingendolo in uno dei bagni in cui lo aveva rinchiuso.

Fonte immagine:  run_kiwi_run / Instagram

Ha tenuto la porta chiusa, rinchiudendo l’uomo fino all’arrivo della polizia.

Ho ancora dei punti sul viso, il mio corpo è pieno di lividi, ma ho capito finalmente cosa significa difendersi“, dice Kelly .

L’uomo è stato arrestato, accusato di aggressione e tentato stupro. Invece, Kelly è riuscita a dimostrare subito che il suo corpo non era di proprietà di nessun altro.

Fonte immagine:  run_kiwi_run / Instagram

Kelly ha condiviso una storia sul suo account Instagram per ispirare e motivare anche altre donne. Il suo insegnamento è che non dobbiamo mai arrenderci e permettere alle forze del male di prevalere.

Per favore condividi questo post!