Moda donna: i modelli di calzature che non possono mancare nel guardaroba

Per una donna le scarpe sono un must irrinunciabile e possono essere cambiate anche più volte al giorno a seconda delle evenienze. In alcuni casi, però, vi sono calzature che si adattano perfettamente sia ad outfit eleganti e formali che a quelli più sobri e casual.

Naturalmente, per durare nel tempo le scarpe non devono solo rispondere ai gusti di chi le indossa, ma devono anche essere realizzate con materiali di pregio al fine di garantire un prodotto di grande qualità.

In questo scenario si inseriscono le calzature da donna Fabi, azienda italiana che da oltre 50 anni dà origine a creazioni artigianali che sono il mix perfetto fra tradizione e innovazione.

Gli evergreen: mocassini e décolleté

Nel guardaroba femminile difficilmente mancheranno calzature versatili e intramontabili come i mocassini: sono proprio questi ad essere il giusto compromesso tra la sobrietà e la comodità in quanto non presentano quasi mai un tacco eccessivamente alto ma la loro linea elegante li rende davvero adatti ad ogni occasione.

Peculiare è la tipica mascherina sul davanti, solitamente creata con pelle più morbida rispetto al resto della scarpa e sulla quale possono essere presenti inserti più o meno vistosi, dalle cinghie a piccole nappe decorative. Ciò le personalizza in maniera sempre unica. Possono essere acquistate in diversi colori, dal nero, al bianco, dal beige al marrone.

Le cosiddette stringate, invece, sono modelli di derby o francesina solitamente maschili, ma che ben si possono adattare anche a un tailleur femminile: la differenza tra le due versioni è solo nelle cuciture che caratterizzano la mascherina, ma si tratta comunque di modelli comodi, con poco tacco da prediligere in pelle lucida od opaca.

Infine, tra le calzature femminili per eccellenza non si possono non citare le décolleté che generalmente hanno il tipico tacco a spillo: naturalmente esistono anche versioni in cui il tacco è un po’ più largo oppure, se molto alto, è presente un plateau che supporta il piede fino alla punta, evitando una postura scomoda.

In ogni caso, la scelta delle décolleté è molto personale perché ci sono donne che si sentono perfettamente a loro agio su un tacco da 12 e altre che preferiscono un tacco più basso. Si tratta comunque di una scarpa molto fine, in ogni sua versione, perché valorizza il collo del piede e l’intera gamba, specie sotto a una gonna, e presenta molteplici varianti nello stile, nei colori e nella presenza o meno di piccole cinghie per fermarla alla caviglia.

Sneakers e stivaletti: comodità e stile

Le sneakers sono calzature che possono adattarsi a molte occasioni diverse. Alcune hanno linee sobrie e possono essere indossate anche per occasioni più formali, specie in colori neutri come il bianco o il nero. Le tinte più accese o persino diverse tra loro caratterizzano, invece,i modelli per il tempo libero e possono essere anche molto trendy: con suola in gomma più spessa o sottile, lacci coordinati o in contrasto cromatico e persino con inserti luminosi come i glitter, le sneakers sono tra le scarpe più comode in assoluto.

Infine, stivali e stivaletti non sono appannaggio esclusivo dell’inverno, ma calzature piene di stile che avvolgono la gamba o solo la caviglia, possono essere stringate o presentare una chiusura a zip e persino una banda elastica laterale senza null’altro. Possono impreziosire qualsiasi tipologia di outfit dal più elegante al più sportivo.