Mistero aereo scomparso

Tragedia in Indonesia dove un Boeing della Sriwijaya Air è precipitato in mare pochi minuti dopo il decollo da Giakarta. Il Boeing 737-500 della compagnia Sriwijaya Air era diretto verso Pontianak, sull’isola di Borneo. Avrebbe dovuto raggiungere la capitale della provincia indonesiana della Kalimantan Occidentale, posizionata proprio sulla linea dell’equatore, dopo 90 minuti dal decollo avvenuto a Giacarta ma è scomparso dai radar, pochi minuti dopo essersi alzato in volo.

Il velivolo ha perso oltre circa 3.000 metri di quota in meno di un minuto a quattro minuti dalla partenza

L’autorità aeroportuale ha lanciato l’allarme dopo si erano persi i contatti. Il ministro dei Trasporti, Budi Karya Sumadi, ha dichiarato che il volo SJ182 era partito con un’ora di ritardo alle 14.36.

Nell’ultimo messaggio  con la torre di controllo era stata chiesta l’autorizzazione a salire a una quota di 8.839 metri. Dopo quattro minuti, secondo quanto ricostruito dal ministro, l’aereo è scomparso dai radar ed immediatamente sono partite le attività di ricerca e soccorso.

Le ricerche sono state coordinate dall’Agenzia nazionale di ricerca e salvataggio e con il Comitato nazionale per la sicurezza dei trasporti. La Marina ha determinato le coordinate del punto di inabissamento dell’aereo e le ha diffuse a tutte le navi che si trovano nella zona.

Pare che a bordo del Boeing ci fossero 56 passeggeri, tra cui nove bambini, un neonato, oltre a sei membri dell’equipaggio. Un pescatore ha raccontato alle televisioni indonesiane di aver visto un aereo schiantarsi in mare dopo una picchiata.

Il capitano della guardia costiera, Eko Surya Hadi, ha dichiarato quanto segue: «Abbiamo individuato parti di corpi, giubbotti di salvataggio e rottami dell’aereo».