Max dei Fichi d’India: “Volevo eliminare la pancia dal chirurgo, ho rischiato di morire”

Il comico dei Fichi d’India, Max Cavallari, ha raccontato nello studio di “Domenica Live” l’incubo degli ultimi anni, Max si era sottoposto ad un intervento di addominoplastica e falloplastica ma è andato storto qualcosa in sala operatoria.

Doveva ridurre la pancia ma hanno sbagliato e dall’addome sono passati alle parti intime: “Mi hanno operato al pene e hanno sbagliato operazione, ora mi devono rioperare e mi devono tagliare tutto. Ho avuto dei problemi psicologici”, ha spiegato. “Stavo andando in setticemia, ero pieno di sangue e pus, stavo morendo… Ho passato 40 giorni a letto con la febbre altissima, venivano a bucarmi l’addome per far fuoriuscire il liquido e il sangue”.

Cavallari e la moglie parlano del chirurgo conosciuto a Sanremo: “Ci ha spiegato che faceva questo intervento col laser bisturi, si è presentato come il sarto del corpo, ci ha fatto vedere le foto dei vip e noi ci abbiamo creduto”. A Barbara D’Urso è arrivata la risposta del medico chiamato in causa: “L’intervento è pienamente riuscito, il signor Cavallari non si è mai sottoposto ai controlli e non ha seguito i comportamenti prescritti da adottare nella fase post operatoria”. La replica della coppia: “Non è vero, i danni che ci ha fatto sono visibili, noi siamo qui e chiunque può vederlo”.

fonte: leggo.it