Martina muore a soli 13 anni travolta da un’onda anomala mentre prendeva il sole

Stava prendendo il sole in compagnia dei genitori e di un’amica, è stata travolta e trascinata in mare da un’onda anomala, dopo aver lottato da sabato scorso tra la vita e la morte la povera Martina Bologna è deceduta a soli 13 anni.

La giovane si trovava alla “Scogliera azzurra” un lido che si trova in provincia di Palermo all’Isola delle Femmine. I bagnini l’hanno subito soccorsa e portata a riva ma per lei le condizioni all’inizio sembravano buone ma con il passare del tempo sono precipitate e questa mattina i medici dell’ospedale Cervello, reparto di rianimazione, diretto dal dottore Baldassare Renda, hanno eseguito l’elettroencefalogramma che è risultato piatto, da quel momento in poi ogni speranza è stata vana.

E’ partita la procedura per accertare la morte cerebrale durante la quale i genitori della ragazza hanno dato l’assenso a donare gli organi.  Le condizioni si erano aggravate a causa di un grave trauma cranico, la giovane ragazza stava prendendo il sole quando, sorpresa dall’improvvisa onda anomala, ha battuto la testa. Poi il salvataggio grazie ai due bagnini del posto che aveva riacceso la speranza, gli ultimi giorni di vita e l’epilogo tragico di oggi.