“Mamma, sto per morire?” – Le strazianti parole del bimbo di 5 anni malato di coronavirus

Numerose notizie stanno invadendo Internet su diverse persone in buona salute ma che improvvisamente prendono il coronavirus

Una madre inglese, ha rivelato nella rivista Metro che il suo bambino di cinque anni “in perfetta salute”, Alfie, sia stato travolto dal virus dopo aver avuto una temperatura estremamente alta e soffrendo di allucinazioni e vomito.

Avvertimento a tutti i genitori

Lauren Fulbrook, 30 anni, si è recata su Facebook per avvertire i genitori che i bambini piccoli possono contrarre COVID-19 e di conseguenza riscontrare gravi difficoltà, nonostante false speculazioni che suggeriscano il contrario.

Facebook / Lauren Fullbrook

Il piccolo Alfie è stato ricoverato in ospedale, facendo una terrificante domanda alla madre, rimasta naturalmente in lacrime:

“Mamma, sto per morire?” 

Finora il post di Lauren su Facebook è stato condiviso più di 51.000 volte:

“Il coronavirus NON è uno scherzo. Per favore, smetti di pensare il contrario mettendo a rischio non solo la tua vita, ma tutti gli altri solo perché vuoi andare al pub o in un ristorante o pensare di aver bisogno di 7 confezioni da 24 rotoli di carta igienica. Come una famiglia positiva di Covid-19, ho visto gli effetti che ha.

“Ho dovuto guardare mio figlio di 5 anni passare dall’avere tutta l’energia del mondo al0 non riuscire a muoversi, non mangiare, bere o urinare a malapena. La sua temperatura non sarebbe scesa sotto gli anni 40 gradi mentre il picco era di 42,3 , che ha causato il vomito.

Facebook / Lauren Fullbrook

“L’ ho visto piangere dal suo mal di testa, essere portato in ospedale in ambulanza per essere messo in zone di isolamento dopo aver fatto il tampone per il virus e confermato positivo.”

Facebook / Lauren Fullbrook

Alfie si sta riprendendo

Alfie fu portato di corsa in ospedale, dove in seguito gli fu dato un letto in un’unità di isolamento dopo essere risultato positivo al coronavirus. Dopo essere stati tenuti durante la notte e monitorati, Lauren e suo figlio sono stati in grado di tornare a casa seguendo le rigide istruzioni per l’autoisolamento.

“L’ospedale ha avvertito che fintanto che potevo dare la medicina ad Alfie – sarei stata in grado di auto- isolarci tutti a casa “, ha continuato il post.

“Si sta ancora riprendendo dopo una settimana e un giorno. Oggi è il primo giorno in cui ha chiesto cibo e ha giocato un po ‘. Ha ancora la tosse e la temperatura leggermente alta, ma sta migliorando. “

Facebook / Lauren Fullbrook

Condividi questo articolo per inviare pensieri e preghiere alle persone di tutto il mondo che soffrono di questo terribile virus ❤️

FONTE