Mamma da alla luce due gemelle Down dopo che i dottori le hanno chiesto di abortire 6 volte

Una mamma di due sorelle gemelle identiche “una su un milione” con la sindrome di Down afferma che le è stato offerto un aborto addirittura “sei volte” dai medici.

Rachael Prescott afferma di essere stata anche bombardata di condoglianze per le condizioni dei suoi figli ancor prima che nascessero.

La mamma ha detto durante la sua gravidanza con Charlotte e Annette, che era sopraffatta dai consigli per prepararsi ai loro problemi di salute.

A Rachel e al marito Cody fu detto che probabilmente i loro gemelli avrebbero avuto bisogno di un intervento a cuore aperto subito dopo la nascita a causa di malattie cardiache congenite.

I dottori erano seriamente preoccupati sul fatto che le gemelle avessero la sindrome di Down.

La mamma casalinga e il pilota tirocinante Cody erano entusiasti di incontrare le loro piccole, a cui era stata diagnosticata la sindrome di Down alla nascita nel 2018, erano contenti che riuscirono a sopravvivere dopo che i medici dissero che potessero nascere con problemi cardiaci.

Rachael Prescott afferma che le è stato consigliato di abortire 6 volte(Immagine: Mercury Press & Media)

Rachael, 39 anni, descrive le figlie come i suoi miracoli, poiché le probabilità di avere gemelli identici con la sindrome di Down sono una su un milione.

Rachael, dall’Oregon, negli Stati Uniti, ha dichiarato: “Al mio primo appuntamento intorno alle otto settimane, sei specialisti si sono alternati a rivedere le scansioni e presentare gli stessi risultati.

“Ci siamo seduti a tavolino, confusi dalle loro preoccupazioni sul fatto che le nostre bimbe potessero avere la sindrome di Down, quando senza dubbio avevano gravi difetti cardiaci.

“Tutti quanti davano per scontato che io avessi abortito, tutti mi dissero che era la cosa giusta da fare”

“Volevo spiegare quanto fossi lontana dal desiderare di terminare la mia gravidanza, ma in quel momento potevo solo sedere in silenzio.”

Le ragazze gemelle adesso hanno 1 anno (Immagine: Mercury Press & Media)

A Rachael e Cody, 32 anni, furono offerti ulteriori test per scoprire se le bimbe avevano la sindrome di Down prima di nascere ma si rifiutarono, sostenendo che non gli importava quali fossero i risultati.

Charlotte è stata sottoposta a chirurgia a cuore aperto sei mesi dopo la sua nascita, ma per fortuna Annette è nata senza alcun difetto cardiaco.

Rachael dice che non li cambierà (Immagine: Mercury Press & Media)

Rachael, madre di altri due figli, Easton, sei anni, e Hudson, quattro anni, ora parla per incoraggiare genitori e medici a guardare oltre le condizioni dei loro figli ed accoglierli per quello che sono.