Madre incinta uccide accidentalmente la figlia di 3 anni – Straziata dal dolore dichiara: “Sarò triste finché avrò vita”

Come genitori, facciamo del nostro meglio per tenere i nostri figli fuori da qualsiasi pericolo. Ma non importa quanto cerchiamo di proteggerli, ci saranno sempre rischi d’ incidenti.

Amanda Furner, la madre di Charlotte, bambina di 3 anni, racconta a Daily Mail Australia dell’orrore: aveva parcheggiato la macchina per prendere la figlia dall’asilo il 14 ottobre.

Tre dei bambini erano già saliti in macchina mentre Charlotte stava aspettando l’aiuto di sua madre fuori dal veicolo. La mamma si è mossa per un momento per regolare l’aria condizionata. Questa è stata l’ultima volta che ha visto Charlotte in vita.

Un tragico incidente

L’auto a marchio Ford rimbalzò all’ indietro e travolse Charlotte. Emozioni terribili hanno preso il controllo della madre, che non ricorda totalmente il corso degli eventi.

Sono al 100 per cento sicura che il freno a mano era inserito. Non ricordo eventi successivi. Il personale dell’asilo mi ha detto che la stavo piangendo e chiedendo aiuto “, dice Amanda al Daily Mail Australia .

I seguenti momenti sono stati orribili da sopportare per la mamma: “Ricordo Charlotte sdraiata sull’asfalto e una maestra d’asilo che le ha dato il primo soccorso … il sangue era dappertutto“, dice Amanda.

Charlotte non è sopravvissuta all’incidente.

La mamma sta prendendo in considerazione un’azione legale contro una compagnia di autonoleggio del veicolo utilizzato

Amanda dice che la sua macchina era difettosa. ”Ho portato la mia auto direttamente al noleggio auto per dichiarare il difetto del freno a mano. Lo hanno tenuto per un mese. L’ho riavuto solo una settimana prima dell’incidente.

Una madre in lutto rimane in un motel

Amanda, che si trova nelle fasi finali della sua gravidanza, ha vissuto in un motel da quando avvenne l’incidente perché non può riesce a vedere il letto di Charlotte a casa sua. “Non ho modo di tornare a casa. È solo un continuo dolore per me. So anche che non posso vivere in un motel o portare lì mio figlio, ma al momento non voglio stare a casa.”

Non riesco a immaginare quali emozioni provi la mamma! Spero che sopravviva a questo terribile evento.