Madre in lutto pubblica la foto di lei con suo figlio morente nella speranza di avvertire tutti nell’uso di un “farmaco” vietato pure dalle iene

Ognuno di noi ha fatto qualcosa di cui ci siamo pentiti durante la nostra gioventù. Molto spesso, è perché non abbiamo pensato alle conseguenze prima di farlo.

Sfortunatamente, un singolo errore può costarti la vita se non stai attenta. Questo è il messaggio che una madre in lutto di nome Sherri Kent vuole condividere dopo che suo figlio di 22 anni ha provato il fentanyl causandogli overdose accidentale.

È morto in ospedale ed ora Sherri vuole approfittare della morte del figlio come avvertimento per tutti.

Nell’aprile 2017, Michael Kent, 22 anni, stava facendo commissioni con sua sorella nella città canadese di Kelowna, nella Columbia Britannica, quando incontrò un uomo che gli avrebbe offerto della droga.

Sua sorella lo ha costretto a rifiutare, ma il giorno dopo ha incontrato di nuovo l’uomo e ha preso la droga in un bagno del negozio.

Michael, tuttavia, ha reagito male all’assunzione di questa.

Mamma Sherri ha spiegato che l’ uomo “gli fece provare la droga ed ha lasciato mio figlio nel bagno”.

Venti minuti dopo, il ragazzo ritornò in sé ed uscì dal bagno, il proprietario del negozio, secondo l’  Huffington Post  vide il povero Michael con le sue labbra che erano diventate blu. Fu immediatamente portato in ospedale, ma era troppo tardi per essere salvato.

Michael aveva preso il fentanil, un oppiaceo forte simile all’eroina, ma 50-100 volte più potente. Secondo il sito Web  Drugabuse , è spesso usato per trattare le persone con un dolore cronico.

L’argomento fentanyl è stato preso anche dalle iene.
Puoi vedere qui il servizio.

Quando la madre di Michael si rese conto che suo figlio di 22 anni stava per morire, lo abbracciò nel suo letto d’ospedale e gli disse che era ancora orgogliosa di lui.

Per lei, è importante assicurarsi che gli altri sappiano come ha perso la vita a causa di un errore che molti giovani potrebbero commettere.

Facebook / Sherri Kent

Per evitare che altre famiglie soffrano, Sherri ha caricato una foto su Facebook di lei e suo figlio insieme all’ospedale. Sotto l’immagine, ha scritto un messaggio che tutti dovrebbero leggere:

“Voglio solo che tutti sappiano che mio figlio Michael ha assunto una dose eccessiva di fentanil. Mio figlio non era un drogato. Ma ha fatto un errore che gli è costato la vita.

“Voglio solo rendere tutti consapevoli dell’epidemia che sta accadendo proprio ora che sta uccidendo 5-7 persone al giorno in ogni città del mondo. È fuori controllo e non c’è modo di proteggere i nostri figli da questo se non quello di avvertirli dei pericoli del consumo di droga.

“Ho perso mio figlio a causa di questa orribile tragedia e voglio far capire ai genitori che può succedere a chiunque decida di toccare qualsiasi cosa che possa essere inalata Fentanyl è il killer numero 1 e sta prendendo i nostri figli e i nostri cari. Per favore, condividi questo con la tua famiglia e i tuoi amici per aiutare a prevenire un’altra tragedia. “

Michael è morto il 21 marzo 2017 e da quando Sherri ha caricato l’immagine, è stata condivisa oltre 110.000 volte. Sherri è stata elogiata per aver condiviso l’immagine per informare gli altri sui rischi.

Per favore, condividi il messaggio di Sherri in modo che altri genitori possano parlare con i loro figli dei rischi delle droghe.

A nessuno dovrebbe essere tolta la vita dalle droghe e nessun genitore dovrebbe perdere il proprio figlio in questo modo orribile.