Madre 34 enne abusa del figlio piccolo picchiandolo con una bottiglia di birra e “urinando” di fronte alla polizia

Le madri sono spesso il simbolo di altruismo e amore, sopratutto con il proprio figlio.

Fanno di tutto per i loro figli e cercano di proteggerli. Sfortunatamente, ci sono delle eccezioni.

La polizia di Norimberga (Germania) ha dovuto arrestare una donna di 34 anni martedì pomeriggio.

La madre ubriaca ha urlato, picchiato e maltrattato suo figlio e si è ribellata dopo essere stata arrestata alla stazione di polizia.

Norimberga / Baviera: Martedì pomeriggio si è verificato un incidente inquietante a Norimberga.

Alle 16: 15 sedeva sul marciapiede un 34enne ubriaco. Di fronte c’era un passeggino in cui giaceva un bambino.

La donna ha ripetutamente gridato insultando nella direzione del passeggino che il neonato dovesse smettere di urlare.

Questo ha attirato l’attenzione di un passante. La polizia ha detto che il testimone ha fatto un passo “coraggioso”, mentre la donna ha iniziato a schiaffeggialo “ha cercato di fermarla”.

34 enne abusa del proprio bambino con una bottiglia di birra

A causa delle continue urla del bambino, un altro testimone si accorse verso la donna. Furono fatti numerosi tentativi senza successo per calmarla.

All’improvviso, a quanto pare, la madre del bambino afferrò una bottiglia di birra e la scagliò sul passeggino. Il neonato fu colpito alla testa e urlò ancora più forte.

La 34enne non poteva essere domata dalla sua rabbia, afferrò la bottiglia e la fracassò sul muro.

Si dice che il testimone abbia perseguitato la donna. Nel trambusto, la donna agitava il passeggino. Mentre si voltava, il bambino cadde fuori. Il testimone lo prese immediatamente per cercare di proteggerlo.

I passanti potevano finalmente dedicarsi alla fuggitiva mentre scavalcava la ringhiera di un ponte pedonale.

Donna catturata dalla polizia

Mentre un’ambulanza ha iniziato a prendersi cura del bambino, sua madre è stata presa in manette.

Il bambino piccolo deve essere curato per motivi di sicurezza in ospedale, anche se non dovrebbe avere lesioni gravi.

Quando la madre di 34 anni fu portata alla stazione di polizia, si ribellò e “urinò tra le altre cose nel cancello d’ingresso”.

Un test dell’alcool ha dato un valore alcolico dell’1,3%. Poiché si presume che la donna fosse sotto l’effetto di droghe, fu avviato un esame del sangue.

La polizia afferma : “La commissione specializzata di Norimberga ha assunto le indagini, a causa di maltrattamenti nei reparti pubblici e pericolose lesioni fisiche”.

L’ufficio di assistenza ai giovani si prenderà cura del bambino.

Un terribile incidente che non può essere giustificato dall’influenza di alcol o droghe.

Auguriamo al bambino una completa guarigione.