Macchie scure della pelle, come eliminarle anche con rimedi naturali

E’ facile confondere le macchie dell’età con i nei perchè possono sembrare simili. Le macchie dell’età sono generalmente macchie piatte che iniziano a manifestarsi sulla pelle intorno ai quarant’anni. I nei, in particolare quelli di natura precancerosa, sporgono dalla pelle e sono di colore più scuro. 

L’esposizione al sole e l’eredità genetica svolgono un ruolo in entrambi. Anche il colore della pelle originale è un fattore. La melanina, il pigmento che ci dà il colore della pelle e limita la nostra capacità di abbronzatura, viene prodotta in abbondanza quando siamo sovraesposti al sole. L’effetto che più comunemente viene chiamato “macchie dell’età” si verifica quando la melanina si aggrega, un fenomeno che diventa più comune dopo i quarant’anni. Più melanina produci, più macchie di età avrai.

Prevenzione

Chiamiamo anche queste macchie irregolari e scure “macchie di fegato”. La formazione del pigmento dell’età avviene non solo sulla pelle, ma anche su tutto il corpo: fegato, cuore, muscoli scheletrici e ghiandole surrenali. Ma il suo accumulo è più pronunciato nelle cellule cerebrali. I punti che affiorano sulla pelle sono solo la punta dell’iceberg. È un invito all’azione. 

Rimozione delle macchie dell’età 

Hai alcuni di quei punti irritanti sulla pelle del viso e delle mani? Possono variare da piccole dimensioni di lentiggini a più grandi di un quarto. Ci sono modi per sbarazzarsi di loro. I rimedi domestici di cui hai bisogno sono facili. Gli ingredienti sono proprio nella tua cucina.

Aceto di mele e metodo di cipolla

Tritare o frullare una cipolla e usare un colino per spremere il succo. Prendi un cucchiaio di succo di cipolla e mescola bene con un cucchiaio di aceto di mele. Applica quella miscela direttamente sulle macchie della tua età.

Succo di limone

Il succo di limone è un agente sbiancante naturale. L’acido citrico contenuto nel succo di limone può rendere le macchie dell’età molto più chiare. Esistono diversi modi per utilizzare il succo di limone per le macchie dell’età …

  • Strofina una fetta di limone direttamente sui punti della tua età per circa dieci minuti. Lavare con acqua.
  • Taglia un limone a metà e immergilo in alcuni granuli di zucchero, quindi strofina delicatamente il viso per esfoliare riducendo le macchie dell’età.
  • Mescola un rapporto 3: 1 di succo di limone e curcuma in una pasta e applicalo sulle macchie dell’età. Lasciare la pasta sulla pelle per 15 minuti, quindi risciacquare.
  • Frullare parti uguali di succo di limone e succo di pomodoro. Applicare sulle zone interessate dall’età per circa 10 minuti.

Attenzione … Il succo di limone può causare un leggero prurito o dare una sensazione di bruciore. Non uscire al sole con il succo di limone ancora sulla pelle.

Gel di aloe vera

L’aloe vera è una delle erbe più delicate per la pelle. Aiuta a mantenere la pelle idratata e ad apparire fresca. Applica il gel di aloe vera direttamente sulle macchie dell’età. Lasciare acceso per un’ora, quindi risciacquare con acqua fredda. Usa il gel due volte al giorno e vedi le macchie sbiadire davanti ai tuoi occhi. Best practice: prendi il tuo gel di aloe vera spremendolo dalla foglia stessa della pianta. Puoi comprare una pianta di aloe vera in vaso e tagliare gli steli se necessario.

Non dimenticare di proteggere la pelle quando esci al sole. L’applicazione della protezione solare prima dell’esposizione al sole aiuterà a prevenire che le macchie esistenti diventino più scure e le renderà meno evidenti. Puoi provare ad applicare un po ‘di olio di cocco sulla pelle prima dell’esposizione al sole, poiché contiene SPF naturale. 

Mentre tutti i rimedi sopra funzionano, richiedono tempo. Aspettati di incorporarne uno o più nella tua routine quotidiana per circa 3-4 mesi. La tua pazienza  sarà  premiata.

Raggio ad alta frequenza

Puoi anche ridurre l’aspetto delle macchie dovute all’età ricorrendo al raggi ad infrarossi. Qualsiasi procedura, a casa o in studio medico, comporta non solo il trattamento stesso, ma anche la guarigione. Una sorta di crosta si forma sempre, poi si sfalda, tutto parte dei processi di guarigione e rimozione dei rifiuti naturali del corpo. L’intero processo potrebbe richiedere fino a 2-3 settimane. In alcuni casi la procedura deve essere ripet