DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Luglio 21, 2020

Redazione DonnaWeb

Lui è Eros, il labrador che porta la spesa ai vicini del suo quartiere più bisognosi a rischio coronavirus

Eros è un labrador nero che negli ultimi giorni ha conquistato i cuori di tutto il mondo.

Perché? L'amico a quattro zampe ha guadagnato fama internazionale per il lavoro che svolge. Eros porta il cibo nel suo quartiere, con un cestino. In questo modo le persone possono rimanere dentro per sopravvivere alla pandemia ancora in corso.

Ma in questi tempi difficili, ci sono anche storie che ci portano speranza e felicità.

Pubblicità

Indice:

Una di queste storie è quella di Eros, un labrador nero di Medellin, in Colombia.

Eros vive nel quartiere Robledo di Medellin e offre cibo fresco ogni giorno con un cestino. Porta il cibo alle persone del vicinato che non possono uscire e che vogliono evitare il virus ancora presente in quelle zone.

Uno dei vicini che riceve aiuto da Eros è Yurany Suarez. La donna è molto grata per il lavoro del cane.

È incredibile, perché dobbiamo rimanere a casa durante questa pandemia, ma c'è Erosi che consegna il nostro cibo. Gli animali sono più intelligenti di una persona ", ha detto la donna a Caracol News .

Spiacevole sorpresa

Ma ora è arrivata la triste notizia che Eros è stato vittima di un' imboscata. Uno sconosciuto è riuscito a derubare l'intero cestino del cane, che conteneva molti alimenti per i vicini.

Era in viaggio con mia madre per consegnare un ordine. Era avanti e il cane dietro di lei. C'erano anche dieci pacchetti di sigarette nel cestino. L'uomo ha rubato il cestino, ma ha lasciato le sigarette ”, dice a Caracol News Mauricio Lopez, uno dei proprietari del cane .

Mauricio è triste per quello che è successo, ma è felice che non sia successo niente a Eros.

Nel frattempo, Mauricio ha acquistato un nuovo cestino per Eros in modo che possa continuare la sua missione.

Fortunatamente, nessuno ha fatto del male a Eros. Tuttavia, è molto triste che venga derubato un cane così bravo.

Condividi questa storia per rendere omaggio al fantastico lavoro di Eros.

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram