Sign in / Join

Lo zenzero ha proprietà benefiche ma fa anche male, ecco chi non dovrebbe assumerlo

Lo zenzero ha delle proprietà benefiche per la salute ma ci sono alcune tipologie di persone che devono stare molto lontane, perché potrebbero avere dei fastidi, scopriamole di seguito.

Donne in gravidanza

Le donne in gravidanza dovrebbero evitare di assumere zenzero, anche se è in grado di alleviare la nausea, in quanto antiemetico, una delle sue controindicazioni è quella di aumentare la peristalsi, ovvero, le contrazioni intestinali che favoriscono la digestione, inoltre, può peggiorare l’acidità di stomaco e avere effetti abortivi stimolando le contrazioni uterine e la dilatazione.

Le persone sottopeso

Se da un lato lo zenzero può essere un valido aiuto per perdere peso, perché riduce l’appetito e brucia i grassi, per chi è sottopeso può portare a gravi problemi e ostacolare il tentativo di mettere chili.

Persone con malattie del sangue e problemi di circolazione

La radice dello zenzero ha effetti anticoagulanti e contribuisce a ridurre la formazione di coaguli nelle arterie, abbassa i livelli di colesterolo nel sangue e diminuisce la pressione sanguigna. In questo caso, bisogna fare attenzione nei pazienti affetti da emofilia per cui l’incremento del flusso sanguigno non porta a benefici e nei pazienti con malattie cardiovascolari.

Per coloro che assumono specifici farmaci

Bisognerebbe evitare di assumere zenzero se si stanno prendendo farmaci antinfiammatori e ipotensivi e dato il suo effetto fluidificante del sangue, le controindicazioni dello zenzero dovrebbero essere ben valutate se si assumono farmaci antiaggreganti e anticoagulanti, poiché lo zenzero è in grado di rallentare la coagulazione del sangue.

In linea di massima, assumere zenzero comporta solo benefici, ma ci sono anche reazioni allergiche da tenere presente e non sottovalutare, infatti, può provocare eruzioni cutanee, può causare mal di stomaco, gonfiore, produzione di gas, soprattutto se assunto sotto forma di polvere.

Lo zenzero fresco che non viene ben masticato può portare a un blocco intestinale, e gli individui che manifestano ulcere, infiammazioni all’intestino, blocchi intestinali, potrebbero avere reazioni negativi a molto zenzero.

Fonte: http://donneok.altervista.org/zenzero-vero-toccasana-non-tutti-deve-evitarlo-perche/

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi