Lo stato britannico avvisa i turisti che ci sono dei virus mortali nelle destinazioni Europee più gettonate – Italia compresa

Il virus tropicale della febbre del Nilo occidentale ha scatenato le paure dei turisti la scorsa estate a causa del caldo estremo. Sono stati colpiti diversi paesi del Mediterraneo, tra cui Cipro e la Grecia. In questa popolare destinazione turistica in Grecia, sono state colpite oltre 300 persone, delle quali 50 sono morte, scrive  The Mirror .

I turisti sono avvertiti di questa malattia virale tropicale

Ora il Ministero degli Affari Esteri britannico avverte gli inglesi che si recheranno in Grecia e Cipro quest’estate.

Secondo The Mirror, la Grecia continentale, le isole di Cipro e la zona vicino all’isola di Corfù sono alcune delle aree colpite.

FOTO: Pixabay

Le autorità greche ora avvertono dei potenziali rischi del virus, scrive ABC.

Si ritiene che la malattia si diffonda attraverso le zanzare. Di solito è lieve con sintomi simili a quelli dell’influenza, come febbre, mal di testa e dolore muscolare. Ma in alcuni casi, può essere pericoloso, anche mortale, con segni di meningite o infiammazione cardiaca, riporta il giornale  Aftonbladet .

Un virus davvero pericoloso

Le autorità greche hanno un nuovo focolaio del virus. 
“Sono stati segnalati casi sufficienti per classificarlo come un rischio per la salute”, commenta Danai Pervanidou del Dipartimento di salute greco a  The Mirror .

Ora, si consiglia ai turisti di essere più attenti e indossare maglioni a maniche lunghe, utilizzare zanzariere e diffondere il repellente per zanzare per evitare l’infezione.

La protezione prima di tutto

“Come in inverno, ci aspettavamo una diffusione dell’influenza, crediamo che il virus del Nilo si diffonderà quest’estate. Dobbiamo essere preparati “, dice Danai Pervanidou.

FOTO: Pixabay

Il Ministero britannico avverte tutti i turisti che vanno in Grecia e Cipro in estate.

“Si dovrebbe prendere in considerazione l’applicazione di metodi di prevenzione che riducono il rischio di esposizione alle zanzare, ad esempio, utilizzando repellenti per zanzare quando si è all’aperto e chiudere tutte le finestre quando sono all’interno , “, scrive in un comunicato stampa.

Le autorità greche hanno preparato l’aeroporto del paese con informazioni sul virus per avvisare i turisti.

Ma la Grecia non è l’unica zona colpita da questo virus: anche Italia, Romania e Serbia sono state colpite da un aumento dei casi, riferisce  The Mirror .

Condividi l’articolo per mettere in guardia gli amici che si recheranno in luoghi descritti nell’articolo questa estate!