L’insegnante butta la merenda del bambino davanti ai compagni: per lei grande gesto di insegnamento

I fatti succedono a Durham nell’Ontario dove in una classe all’ora di merenda un bambino di soli 4 anni si è visto sottrarre e gettare la sua merenda davanti ai compagni. Come può essere?
Contestualizziamo: nella scuola in questione è stata lanciata un’iniziativa Healthy Eating in Schools, un’iniziativa che si pone l’obiettivo di insegnare ai bambini a mangiare in modo sano ed equilibrato, che mette al bando i cosiddetti cibi spazzatura come patatine, snack, merendine, cibi saturi di zuccheri.
L’iniziativa prevede che ai bambini vengano serviti pasti sani ed incoraggia i genitori a fare altrettanto a casa e ha fornire merende sane a base di frutta e verdura.
Il bimbo in questione aveva portato per merenda una fetta di torta alla banana fatta in casa.

Arrabbiato e confuso è tornato a casa con tanto di nota dell’insegnante che esortava la madre a fare al figlio merende salutati con tanto di elenco di idee per spuntini salutari. La madre del bambino, appresa la notizia si è letteralmente infuriata. Cosa non avrebbe di sano una fetta di torta alla banana fatta in casa? “le gocce di cioccolato” la risposta dell’insegnante.
Ma il caso in questione non è stato l’unico: oltre 30 genitori hanno affermato che ai loro figli è stato confiscato il cibo.
Alcuni degli alimenti che sono stati scartati erano succhi, cracker, snack alla frutta, barrette di cereali, latte al cioccolato e formaggio a pasta filata. Quindi cibi che i genitori ritenevano salutari (cosa non condivisa dalla scuola)
“Non c’è nulla nella nostra politica o nelle nostre procedure che consenta al nostro personale di portare via il cibo a uno studente”, afferma James MacKinnon, consulente per l’insegnamento e l’apprendimento del consiglio scolastico.

Eppure è successo, e, oltretutto, con una fetta di torta alla banana fatta in casa.