L’infermiera devastata in lacrime dopo aver visto nascere un bambino morto – La foto ha straziato il web

Abbiamo molti eroi non celebrati nella società, quelli che fanno lavori e ricoprono ruoli sia faticosi che ampiamente non gratificati. 

Prendi le infermiere , ad esempio, che il più delle volte si imbattono per assicurarsi che i loro pazienti siano curati e in salute. Negli ultimi anni è stato puntato maggiormente l’attenzione sulle infermiere e delle ore spesso estenuanti che devono affrontare per ottenere una retribuzione terribile

Un lavoro straziante

A rafforzare tutto ciò, un’immagine raffigurante un’infermiera esausta è diventata virale su Facebook, esponendo la dura realtà delle condizioni in cui molti di loro sono costretti a lavorare. Caty Nixon è stata così sopraffatta da una serie di lunghi turni – uno dei quali includeva il parto di un bambino nato morto – che quando è tornata a casa è stata ridotta in lacrime. Sua sorella gemella, Laura McIntyre, ha scattato una foto del momento straziante e il suo post accompagnato ha aperto gli occhi di molti.

Credito: Shutterstock (Immagine non direttamente correlata alla storia)

Laura, di Forney, in Texas, ha condiviso la foto di sua sorella, scrivendo : “Questa foto è di una notte di luglio in cui è venuta a casa mia dopo una giornata particolarmente dura.

Ha partorito un piccolo nato morto. avete mai pensato davvero a cosa vede un’infermiera durante un parto?

“Vedono una grande gioia durante la nascita con mamme felici e bambini sani.

“Ma a volte vedono il panico e l’ansia quando una nuova mamma ha paura. ‘Vedono la paura quando viene chiamato un cesareo. Vedono la pace quando la mamma ha il sostegno della sua famiglia, a differenza di tutte le nuove mamme.

“Vedono adolescenti partorire. Vedono una mamma dipendente dare alla luce un bambino che sarà il nuovo futuro.

“Vedono arrivare le case funebri nel caso qualcosa andasse storto. Sapevi che devono prendere accordi per il funerale per venire a prendere il bambino? Nemmeno io. “

Crescente consapevolezza

Caty non aveva idea che la foto fosse stata pubblicata, ma sua sorella spiegò come aveva lavorato 53 ore in tre giorni, incluso un turno in cui aveva partorito un bambino nato morto.

Inutile dire che il post è stato un enorme successo, accumulando oltre 157.000 like e 96.000 condivisioni da quando è stato caricato l’11 ottobre.

La stessa Caty rimane tipicamente modesta riguardo al lavoro che fa, dicendo a Good Morning America : “La parte migliore dell’assistenza infermieristica è stabilire connessioni con le persone, essere la calma durante la tempesta, essere la loro amica quando hanno bisogno di incoraggiamento ed essere la spalla su cui piangere quando stanno male.

Il peggio, però, è sapere che anche quando hai fatto tutto il possibile per qualcuno, ma non siamo comunque in grado di cambiare il risultato (per perdita fetale, prognosi sfavorevole, ecc.); sentendo sempre che devi essere forte per il tuo paziente – ma dentro di te, stai cadendo a pezzi ”.

Sappiamo tutti che gli infermieri meritano una retribuzione migliore e migliori condizioni di lavoro. Sono veri eroi nella nostra società e così spesso dimenticati.

Immagina se agli infermieri venga stata data l’attenzione positiva che molte persone danno alle celebrità? Dopo tutto, salvano vite ogni giorno e fanno un lavoro che la maggior parte delle persone non potrebbe e non vorrebbe fare.

Condividi questo articolo per supportare le infermiere. Insieme, possiamo fare un piccolo cambiamento.