L’FBI avverte il pericolo di raccolta di dati sensibili attraverso le webcam e consiglia di coprirle

Un avvertimento arriva dall’FBI ed è relativo alle webcam, il consiglio è quello di coprirle, a lanciare l’allarme è il direttore James Comey, invitando ad oscurare l’obiettivo con del nastro adesivo o altro.

Sembra che lasciandola aperta, si sarebbe più esposti a intrusioni informatiche, con il pericolo che il materiale raccolto con la webcam possa essere usato per ricatti e minacce.

Si tratta di una precauzione che gli uffici governativi americani hanno già preso:  “Se andate in un qualsiasi nostro ufficio potete vedere che in tutti i computer è presente una copertura che blocca l’obiettivo”.



Non è la prima volta che la webcam installato sul computer o sul portatile creano problemi alla sicurezza e sono oggetto di dibattito; tempo fa comparve sul web una foto in cui il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, aveva coperto la webcam con del nastro adesivo, compreso l’ingresso del microfono.

Secondo quanto scritto sull’Independent, la compagnia Hide My Ass, starebbe per lanciare dei strumenti ad hoc per la copertura delle lenti delle webcam.

Fonte: http://www.huffingtonpost.it/2016/09/15/fbi-coprire-webcam_n_12024118.html?ref=fbpr