Lettera di una madre al figlio 13enne diventa virale : “Ecco il miglior metodo per responsabilizzare il proprio figlio”

Bambini . Non importa quanto ci provi, non importa quante volte il punto sia provato, il più delle volte pensano di sapere tutto.

Può essere estremamente frustrante per un genitore avere a che fare continuamente con esso, ma la lettera di una madre al figlio di 13 anni – dove si rivolge al fatto che pensa che sia accettabile fare le sue regole – è diventata virale.

La madre, che si chiama Estella Havisham su Facebook, ha ritenuto che il suo adolescente avesse bisogno di una lezione. Lezione che presto si è diffusa diventando virale sul web!

Quando Estella Havisham decise di provare ad insegnare al suo giovane figlio una lezione sulla sua età (letteralmente), pensò che avrebbe contattato solo i suoi amici e la sua famiglia su Facebook.

Tuttavia, ciò che non sapeva era che il post “pubblico” era attivo nel suo account, quindi il suo messaggio è stato rapidamente condiviso. Prima che lei lo sapesse, si era già diffuso in tutto il mondo e le persone provenienti dai quattro angoli della terra hanno reagito ad esso.

Nella lettera, suo figlio – di nome Aaron – fu rimproverato per aver cercato di essere un adulto prima del suo tempo. Secondo l’Huffington Post , Estella era stufa del figlio tredicenne che cercava di stabilire le proprie regole, e così lo aveva avvertito che se avesse continuato, avrebbe iniziato a dargli delle responsabilità più appropriate per lo stato desiderato.

Sua madre, stanca, ha detto che avrebbe dovuto pagare, l’affitto della casa e qualsiasi “servizio di pulizia” fornito da lei, che presumibilmente include fare cene e lavarsi.

Il messaggio diceva: “Penso che tu abbia bisogno di una lezione di indipendenza. Inoltre, mentre giocavi ed io spendevo soldi per te, sarà più facile riacquistare tutti gli oggetti che abbiamo comprato per te in passato. Se ti piacciono le tue cose o l’accesso a Internet, dovrai pagare la tua parte dei costi. “

“Inoltre, dovrai svuotare il cestino lunedì, mercoledì e venerdì, spazzare e passare l’aspirapolvere in quei giorni. Dovrai tenere pulito il tuo bagno settimanalmente, preparare i tuoi pasti. Se non lo fai, farò pagare una tassa di pulizia di $ 30 per ogni giorno che lo farò io al poso tuo. Se decidi di ritornare ad essere di nuovo MIO FIGLIO invece di compagno di stanza, possiamo negoziare i termini. “

In breve tempo, la lettera di Estella ha ricevuto 85.000 condivisioni su Facebook e incredibili 160.000 azioni. In risposta a coloro che l’hanno attaccata online, lei lo ha seguito con una risposta, affermando, ” Perché dovrei metterti in imbarazzo pubblicamente? Non l’ho fatto È stato un incidente Intendevo postare solo a parenti e amici; e ieri non ho capito perché avevo più di 100 richieste di amicizia. In realtà pensavo che forse il mio account fosse stato violato o qualcosa del genere. Sì, potrei cancellarlo, ma molte persone lo hanno letto proprio ora. “

Molte persone nei social media sono stati pronti a elogiare la sua dura posizione. Inoltre, sembra che abbia funzionato.

Secondo i rapporti, mamma e figlio ora hanno un contratto per tenere sotto controllo Aaron, e ha imparato a seguire le sue nuove regole.

Pensi che la madre sia andata troppo oltre? O era giustificata nell’esercitare il suo diritto ad avere regole, aspettative e conseguenze per il proprio figlio?

Fateci sapere i vostri pensieri nella casella dei commenti qui sotto. Se ritieni che questa sia stata una buona dose di buoni genitori, CONDIVIDI questo articolo in modo che il tuo esempio possa essere ancora più pubblicizzato!