Le tipologie di suocera più diffuse, la vostra qual è?

In questo articolo c’è ironia, così come per la suddivisione in 10 tipi di suocera tratta dal libro di Michela Foti e Annalisi Amadesi “Finché suocera non vi separi”, i consigli per una relazione duratura e tranquilla.

Suocera in pensione

Ha lavorato tutta la vita e ha bisogno di colmare un vuoto dopo essere andata in pensione. Questo tipo di suocera si butta anima e corpo sui nipotini, compra giochi, vestiti e vuole fare pulizie e cucinare. Da una parte può essere d’aiuto quando la cameretta dei bimbi sarà in disordine e il frigo vuoto, ma bisognerà darle dei limiti.

Suocera decisionista

Una suocera troppo presente coi nipotini, da una parte aiuta a prenderli a scuola, a farli uscire e a preparagli da mangiare. Il rischio è che inizi a criticare sul modo di vestirli, di educarli, sui corsi che avete scelto. Questa nonna vuole rimediare a errori fatti coi figli, cercate di essere comprensive, le intenzioni sono buone ma cercate di spiegarle che siete voi i genitori e non lei.

Suocera ficcanaso

Telefona tutti i giorni, anche più volte al giorno anche in orari sbagliati, deve sempre dire la sua su ogni cosa, conoscere i programmi dei mesi successivi. Armatevi di pazienza e coraggio, bisogna cercare di arginarla senza farla nemica. Meglio non entrare in guerra con lei.

Suocera incompresa

Si lamenta spesso e fa la vittima, probabilmente è stata vittima del marito, figli, suoceri e ora lo è della nuora che non le fa vedere i nipoti quanto vorrebbe. Spesso è ipocondriaca. Come sopravvivere? Ascoltarla, annuire, mostrarsi comprensive senza farsi travolgere dal senso di colpa.

Suocera in carriera



E’ la suocera che a sessant’anni è a pieno della carriera, lavora ancora, spesso è stressata e va di fretta, bella borsa tablet e smartphone non mancano mai. Con i nipotini è distratta e si dimentica del compleanno, non sarà di gran sostegno, ma non c’è molto di cui lamentarsi.

Suocera narcisista

Non vede altro che se stessa, tutto ruoto intorno a lei, deve stare al centro dell’attenzione e racconta aneddoti auto celebrativi sulla sua vita. La sua immagine riflette nel figlio che è il più bravo in tutto, guai a lamentarsi di lui in sua presenza.

Suocera riconoscente

Riempie di regali e attenzioni, vi ringrazia costantemente per essevi accollate a suo figlio, con i nipotini è piena di attenzioni e li riempie di giocattoli; li loda per essere diversi dal padre che da piccolo era esagitato e capriccioso, un adolescente difficile. Con una suocera così è difficile avere problemi.

Suocera single

La sera è sempre fuori in giro, mentre di giorno è impegnata con corsi di zumba e yoga, spesso viene scambiata per un’amica, lei ha tempo per tenersi in forma. Nessun invidia e non stupitevi se i nipotini la devono chiamare per nome.

Suocera indifferente

Ha avuto un rapporto sempre distaccato con il figlio, la comunicazione è collegata a mansioni da svolgere e faccende pratiche. Una suocera anaffettiva alla quale difficilmente viene da affidare i nipotini, ma almeno si eviteranno emozioni negative.

Suocera perfetta

Spesso è la suocera delle vostre amiche, disponibile ma mai invadente, discreta, equilibrata e rassicurante. Ama il figlio e vuole bene anche a voi, con i nipoti è dolce e saggia e li fa divertire. Una donna meravigliosa che non vi vede come quella che ha portato via il figlio maschio, ma come la figlia che non ha avuto. Rara? Ma non impossibile.

Fonte