Le ringhiere moderne: quando un dettaglio fa la differenza

Calcolo dello spazio a disposizione, scelta della forma, del materiale e della collocazione… questi sono elementi che certamente determinano il successo dell’installazione di una scala. Però non sono i soli. Ogni dettaglio concorre alla riuscita del progetto e all’impatto che la scala avrà sull’ambiente. L’importante è sperimentare sempre il ventaglio di abbinamenti possibili tra i gradini e la tipologie di ringhiere moderne presenti sul mercato. Vediamo che cosa considerare.

Estetica, funzionalità e costi

La prima cosa da considerare è: scegliere scale personalizzate, realizzate su misura da falegnami e muratori oppure scale prefabbricate e modulari, acquistate da marchi specializzati, che si possono personalizzare a piacimento? Se con la prima opzione il costo varia in base al minimo dettaglio, con la seconda non si va incontro a sorprese perché tutto è già ben definito: costi, materiali e caratteristiche. Nel secondo caso ci si concentra insomma solo su aspetti estetici e funzionali della struttura, divertendosi forse un tantino di più a sperimentare l’impatto estetico di abbinamenti tra gradini e ringhiere moderne.

Abbinare gradini e ringhiere

Nella scelta dei materiali per le scale da interni, la tendenza arredo contemporanea insiste sul mescolare materiali differenti. Un abbinamento molto utilizzato è quello che accosta l’eleganza naturale e accogliente dei gradini in legno a strutture portanti e ringhiere moderne in metallo. Questo connubio è infatti il più versatile perché permette di spaziare tra gli stili.  Con le ringhiere in metallo verniciato è possibile connotare l’anima vintage di un interno, passando da ambientazioni pop e colorate a tema Sixties ad atmosfere romantiche e bohemienne di una ringhiera verniciata nera su una scala chiocciola d’antan. Oppure si opta per il raffinato acciaio inossidabile che associa l’idea di leggerezza alla vocazione moderna della ringhiera. Infatti si moltiplicano le soluzioni architettoniche volte a rendere le scale uniche e originali. Si abbinano ai gradini ringhiere moderne che sembrano cavi sottili, oppure tondini stretti e alti che creano una barriera fitta come trame di una tenda, o ancora cavi minimali che ricordano la battagliola (la ringhiera) della barca a vela.

Meglio una ringhiera moderna di metallo o un parapetto di vetro?

Un’alternativa arriva dal vetro, presente nelle abitazioni contemporanee per mettere in sicurezza, senza rinunciare all’estetica, le scenografiche scale al balzo. Ovviamente sostituire la ringhiera moderna con un parapetto di vetro ha i suoi svantaggi. La ringhiera in vetro va sempre tenuta perfettamente pulita. Non è impresa da poco quando in casa ci sono bimbi o ragazzini: ditate e segni saranno all’ordine del giorno. Da aggiungere che chi è sbadato o maldestro può sbattere più facilmente contro una ringhiera di materiale poco visibile come il vetro. Graffi, aloni e distrazioni invece sono pericoli archiviati se si monta un’elegante ringhiera di metallo anche sulla scala sospesa. Associare ai gradini a sbalzo una ringhiera moderna e scenografica, magari composta da sottili cavi che corrono in tutta la verticalità, crea un gioco di design alla “vedo non vedo”.

Per gli esterni solo moderne ringhiere in acciaio

Se si parla di scala esterne, le ringhiere adatte sono in metallo. Il legno è da scartare perché delicato e sollecitato dagli agenti atmosferici. Le ringhiere in ferro sono pratiche perché necessitano di poca manutenzione, salvo il trattamento antiruggine. Le ringhiere in ferro battuto sono una soluzione di pregio e di grande valore estetico ma anche costose. Con l’acciaio invece si realizzano le migliori ringhiere moderne per esterni. Perfetta per chi cerca un’estetica contemporanea, le ringhiere in acciaio sono le più resistenti e pratiche anche nelle località marine, dove la salsedine rappresenta una minaccia per gli materiali come ferro e legno.