Le dieci tipologie di persona da evitare in palestra

In palestra ci sono tanti attrezzi e macchinari, gente che la frequenta per allenarsi, c’è chi va li per distendersi e per rilassare i nervi o per scaricare la tensione, ma ci sono anche alcune persone da cui è meglio stare alla larga.

Di seguito vi elenchiamo i tipi da palestra da evitare, al socializzatore, alla ragazza super truccata a quello che osserva da lontano.

La ragazza super truccata: arriva in palestra con chili di trucco e fondotinta, senza pensare che il sudore può far sciogliere tutto sul viso. Perché arrivare così truccate? Probabilmente pensano di trovare l’uomo giusto in palestra, ma attenzione, chi frequenta questi posti solitamente è attento al fisico non al colore dell’ombretto.

L’appassionato: è colui che è pronto ancor prima che la palestra apra, solitamente sta già li qualche minuto prima dell’apertura e sarà ancora li quando ve ne sarete andati. Sono spesso narcisisti, si potrebbero guardare spesso i muscoli allo specchio. Apprezzabile la sua dedizione ma attenzione, forse potrebbe sembrarvi troppo ossessivo.

Chi cerca di parlare con te mentre ascoltate la musica con le cuffiette: sarà capitato a tutti di rendersi conto che qualcuno parla mentre state ascoltando la musica con le cuffie. In palestra spesso ci si allena cercando di tenersi concentrato, magari aiutandosi con la musica. Si può conversare, ma in quel caso mettete in pausa la riproduzione.

Il selfie addicted: che sia uno smartphone o un iPhone che faccia scatti di buona qualità, il selfie addicted immortala ogni sua permanenza in palestra, scattando foto per ogni fase. Se è presente uno specchio grande lo userà come sfondo per i suoi scatti da caricare su Instagram.

Il rumoroso: Spesso l’allenamento è faticoso, soprattutto alzare i pesi, ma non c’è motivo di ansimare e gemere come in un film porno, meglio darsi una regolata.



Anziani nudi negli spogliatoi: senza ombra di dubbio è ammirevole che a una certa età si abbia consapevolezza del proprio corpo, però magari prima di mettersi la crema sarebbe meglio indossare le mutande.

La coppia: andare insieme in palestra potrebbe essere un modo per spronarsi a vicenda, motivarsi ma attenzione, la palestra non è dove ci si accoppia o struscia.

Nessuno mette in dubbio il fatto che gli spogliatoi siano un posto sicuro nel quale sentirsi a proprio agio, ma forse alcune visioni andrebbero coperte.

Il turista: si tratta di quella persona che appare in palestra ogni tanto, nel mese di settembre per mettersi in forma dopo l’estate e a gennaio, per smaltire i pranzi e cene del periodo di Natale. Lo sprona i sensi di colpa ma non vi meravigliate se sparirà nel giro di pochi giorni.

Il socializzatore: questa persona scambia la palestra per il salotto, lo si vede nei corridoi con un completino da professionista, ma che userà solo per passeggiare, chiacchierare, messaggiare comodo sulle macchine. Quando ce ne sono diversi si crea un clima da aperitivo al bar, potrebbero almeno lasciare libero l’attrezzo. Il cliente perfetto: abbonamento fisso e poco utilizzo delle attrezzature.

Ragazzi che si mettono in fondo alla sala per osservare la ragazze: a questi tipi piace allenarsi in fondo alla sala per vedere una bella ragazza mentre si allena e osservare il panorama. Lo scopo è quello di adocchiare qualche bella ragazza con cui uscire.

Fonte