Lavorare troppo rende più infedeli, lo dice una ricerca

Un curiosissimo sondaggio fa sapere che chi lavora troppo potrebbe essere un potenziale partner infedele, infatti, lo stress da ufficio e i troppi lavori straordinari possono portare a lasciarsi andare con maggiore facilità a relazione extra coniugali.

premium-cinema-emotion_l-amore-infedele

Insomma, lavorare troppo non fa male solo alla salute ma anche alla coppia; dei recenti studi hanno dimostrato che bastano 50 minuti di sonno in meno per abbassare le soglie di autocontrollo e portare a cedere facilmente alla infedeltà.

Sembra che il collegamento tra infedeltà e super lavoro sia di natura scientifica, uno studio pubblicato sulla Harward University Review ha dimostrato che la capacità di controllarsi dipende molto dai livelli di glucosio.

Quando si esercita l’autocontrollo, i livelli di glucosio scendono, mentre il sonno li ripristina, questo vuol dire che chi dorme maggiormente riesce ad evitare gli impulsivi del tradimento in quantità maggiore rispetto a chi invece riposa meno.


donna-in-carriera-300x251

Il sito Ashleymadison.com, grazie ai suoi utenti ha stabilito che il calo di autocontrollo varia, oltre che a seconda delle ore di sonno, anche a seconda della posizione lavorativa ricoperta: a sorpresa, i peggiori effetti dello stress non sono quelli dei manager ai vertici aziendali, ma le persone che ricoprono lavori intermedi e che sono soggetti ad un carico di lavoro quotidiano non indifferente.

Questo deficit di autocontrollo è un elemento che coinvolge i lavoratori di tutti paesi, compresa l’Italia che rientra nei dieci paesi europei in cui si lavora di più.

A questo punto conviene lamentarsi meno quando il nostro partner vuole riposare, non credete?

TI POTREBBE INTERESSARE: DONNE CHE LAVORANO FUORI CASA PIU’ STRESSATE MA FELICI