Lavandino Piccolo per il bagno, misure e costi

In una stanza da bagno per ottimizzare al meglio lo spazio disponibile, in molti casi è necessario installare dei sanitari di dimensioni ridotte. Tra questi troviamo un lavandino piccolo che seppur non vanta una vasca molto ampia è comunque pratico ed adatto proprio per spazi più piccoli, ed ideale per l’igiene quotidiana come ad esempio lavarsi i denti, le mani o il viso. In questo caso la soluzione ottimizza lo spazio disponibile nella stanza da bagno, pur limitando alcune operazioni come ad esempio il lavaggio di indumenti intimi che si può tuttavia eseguire in un recipiente di plastica. Dopo questa importante premessa, a seguire troverete un post con una serie di informazioni utili su come scegliere il modello giusto di lavandino piccolo e di altre tipologie disponibili sul mercato al link lavandini piccoli, tutti ideali quindi per soddisfare qualsiasi esigenza personale e anche di design. Se il lavandino piccolo per il bagno è la soluzione moderna ed ottimale a seguito della quadratura limitata della stanza in oggetto, è importante sapere che sul mercato è disponibile di svariate misure e costi. Per fare un esempio un lavandino piccolo ad angolo di 50×40 centimetri (con troppopieno) e senza foro per il rubinetto, viene generalmente proposto ad un prezzo che oscilla da 65 a 100 euro. Un altro disegno di lavabo bagno moderno dalle linee morbide e confortevoli è quello da appoggio oppure sospeso. Entrambi tra l’altro vengono proposti in ceramica e in qualsiasi forma, con misure del tipo 35x39x17 centimetri. Il prezzo per questa tipologia di lavandino piccolo in genere si attesta sui 140 euro.

Dimensioni minime lavandino

Sul mercato le dimensioni minime lavandino sono di appena 35 cm di profondità in riferimento alla parete su cui vengono adagiati, di 30 cm di larghezza della vasca e di 20 centimetri aggiuntivi su ambo i lati e che ritornano utili per l’appoggio di saponiere ed altri oggetti di uso comune per l’igiene personale. Sempre in riferimento a questa tipologia di lavandino di dimensioni minime, va aggiunto che è ideale in una stanza da bagno la cui quadratura è più o meno di 2 metri quadrati. Inoltre la sua posa può rivelarsi una valida soluzione per ottimizzare lo spazio disponibile su una parete, senza tuttavia rinunciare ad altri sanitari più grandi o in formato standard su quelle opposte spazio permettendo.

Lavandino bagno da appoggio, offerte e prezzi

Se ciò che cercate un lavandino bagno da appoggio e che nel contempo sia economico, allora è importante sapere che sul mercato li potete trovare di varie misure, forme e dimensioni e spesso con delle favolose offerte. Detto ciò, i lavandini bagno da appoggio sono disponibile rettangolari oppure nella tipologia tondo di ceramica, e di colore nero oltre che del tradizionale bianco. Il lavandino bagno da appoggio rispetto a quello da incasso viene adagiato direttamente sul mobile, ed è quindi adatto in una stanza da bagno dallo stile moderno, innovativo o anche dall’arredamento minimal. Fatta quest’altra ulteriore premessa è importante sottolineare che sul mercato tradizionale e online, c’è la possibilità di trovare una vasta gamma di lavabi da appoggio ideali per la vostra stanza da bagno, e soprattutto con delle eccezionali ed allettanti offerte vale a dire con degli sconti che possono superare anche il 50% rispetto ai prezzi di listino, consulta la lista dei vari lavandini piccoli. A margine va altresì aggiunto che molteplici sono anche le finiture; infatti, un lavandino bagno da appoggio per gli amanti del design è disponibile anche in pietra e dalle più svariate forme. Per fare un esempio è possibile trovare quelli dalle forme lineari che si possono posare con successo in stanze tradizionali, mentre gli ovali e con un design più raffinato ed accattivante, si adatteranno alla perfezione per bagni moderni soprattutto se abbinati ad un mobile in legno laccato. In genere un lavandino bagno da appoggio rettangolare e in ceramica bianca avente le dimensioni di 48,5X28,5X12,5 se in offerta si può ottenere con uno sconto di poco inferiore al 50% quindi a 51 euro circa invece dei 101 euro del listino.

Lavabo sospesi per il bagno

Oggi sul mercato ci sono anche svariati modelli di lavabo sospesi e alcuni anche di design in quanto fanno parte di una serie di collezioni di noti brand soprattutto italiani. Arredare il bagno scegliendo i mobili e gli accessori giusti non è mai stato così semplice; infatti, tra la vasta gamma di lavabi dalle forme accattivanti disponibili sul mercato i suddetti brand in merito al lavabo sospesi, offrono ai loro clienti delle linee geometriche pulite ed eleganti che caratterizzano questi modelli e li rendono ideali per arredare con gusto una stanza in cui ci sono svariati mobili in legno. I lavabi in oggetto sono disponibili in diverse dimensioni ma, in particolare, quello che misura 90×43 centimetri colpisce maggiormente l’attenzione soprattutto per chi vuole decorare il contesto in stile moderno. Per fare un esempio, se avete una stanza da bagno arredata con questo design, potete decidere di posizionare il lavabo sospeso creando un gioco di contrasti cromatici tra il piano e il lavabo stesso. Gli amanti del minimalismo d’altra parte possono considerare la soluzione della tipologia lavabo sospesi tra i migliori, poiché sono in grado di regalare un piacevole effetto visivo che rende il bagno decisamente più grande e spazioso. In genere il lavabo sospesi vengono posizionati in un punto privilegiato del bagno, e spesso abbinati a un grande specchio la cui ampiezza viene ottimizzata da una buona illuminazione. Grazie a ciò, la bellezza unita alla praticità consente di arredare la stanza senza rinunciare a dei comodi mobili da posizionare nella parte sottostante.

Lavabo salvaspazio

Se lo spazio è un problema nel vostro bagno, potete prendere in considerazione l’installazione di un lavabo salvaspazio avente misure 30 cm in riferimento al diametro della vasca. Dal moderno al tradizionale, la gamma di lavabo salvaspazio si adatta ad un arredo sia elegante che minimalista con la massima grazia e facilità. Con diverse forme e dimensioni, c’è tra l’altro la possibilità di ottimizzare lo spazio disponibile anche in un ambiente di ridotte dimensioni. Un’altra importante nota di merito che va fatta a riguardo di questa tipologia di lavabo, consiste invece nella possibilità di non rinunciare all’importante funzionalità. L’incredibile mix di forma e della stessa funzionalità è dunque un evidente vantaggio che un lavabo salvaspazio può offrire quando la necessità lo impone. Per fare un esempio in riferimento a quanto sin qui accennato, va sottolineato che un lavabo salvaspazio 30 cm è disponibile monoforo del tipo da appoggio o anche sospeso.

In riferimento a quest’ultimo va altresì aggiunto che se la vostra scelta ricade proprio su questa tipologia di lavabo 30 cm di forma rettangolare, si tratta di quella migliore poiché rappresenta la soluzione ottimale per la sua solidità e stabilità, ma soprattutto per lo spazio che si riesce a sfruttare nella parte sottostante.

Sempre in riferimento a ciò, è ormai noto che per chi preferisce avvalersi di un lavabo di qualità optare per il made in Italy è la soluzione migliore in quanto come da tradizione funzionalità, praticità, comodità ed eleganza sono sempre presenti anche in questa branca delle forniture di sanitari per il bagno.

Lavabo a colonna

Molte persone quando decidono di posare un lavabo sia esso del tipo tradizionale quindi con fissaggio diretto a muro o per i modelli sospesi, preferiscono in entrambi i casi corredarli di una colonna in alternativa ad un mobile in legno.

La creazione di un lavabo colonna è dunque un fattore puramente estetico, anche se nel caso del primo modello ovvero quello a muro svolge anche una sua funzione in quanto serve ad occultare tubazioni e sifone. Ovviamente, come per le diverse tipologie di design anche quelle della suddetta colonna consente di sbizzarrirsi su colori, dimensioni e forme; infatti, a parte i primi due subordinati all’arredo impostato nella stanza da bagno, le ultime servono a creare quel tocco di eleganza in più e che per certi aspetti è in grado di regalare un certo fascino. Per fare un esempio si può scegliere tra i modelli a semicerchio o per colonne di forma trapezoidale o ancora di tipo angolare.

Lavabo da incasso bagno

Generalmente il lavabo da incasso bagno lo si sceglie quando si intende arredare una stanza con dei componenti d’arredo che non siano in muratura né tantomeno della stessa natura dei sanitari. Sul mercato ci sono già dei mobili in legno, in ferro battuto o in alluminio laccato che in base al design da impostare consentono di sceglierli di varie forme e dimensioni, e già con il foro predisposto per le varie misure di lavabo da incasso.

Fatta questa importante premessa, va sottolineato che la maggior parte delle persone usano questa tipologia di sanitario anche per questioni igieniche; infatti, un lavabo da incasso bagno dal punto di vista strutturale si compone soltanto di parti essenziali il che significa senza eccessivi bordi per cui la pulizia è limitata soltanto al diametro della parte utile. Il legno, il marmo o anche altri materiali ferrosi e metallici sostituiscono in tal caso le parti sporgenti di un lavabo da parete o del tipo sospeso, e la pulizia può avvenire in modo pratico usando i prodotti specifici in base alla loro natura.

In genere il lavabo da incasso bagno è rivestito come i modelli classici con uno spesso strato di ceramica, anche se va sottolineato che per gli amanti del design sono disponibili anche in ottone lucido, satinato e di pregiata terracotta decorata a mano del tipo prodotto a Vietri sul Mare tanto per citare la località più famosa al mondo per questi manufatti. Altre tipologie di lavabo ad incasso sono tuttavia disponibili come ad esempio quelle in rame decapato, e che sono particolarmente in uso in arredo bagno in stile Luigi XVI o anche vittoriano. In quest’ultimo caso, i mobili in legno sottostanti devono categoricamente essere rifiniti con una lucidatura a tampone. Inoltre in questa sezione dedicata al lavabo da incasso bagno, va altresì aggiunto che spesso risulta essere la soluzione ideale per ottimizzare lo spazio non solo nel bagno principale di una casa ma anche in quelli di quadrature inferiori e allestiti per gli ospiti.

A margine va infine sottolineato che per quanto riguarda i colori il bianco è quello predominante, ma tuttavia molti noti brand ne propongono altri di svariate tonalità ed ideali quindi da abbinare a ripiani in rovere come ad esempio il nero che fornisce eleganza, specie se la stanza da bagno contiene altri componenti d’arredo in ferro battuto.