LAURA PAUSINI, LA DIETA SDM CHE LE HA FATTO PERDERE 16 KG

Chi non conosce Laura Pausini? E’ sicuramente la cantante italiana più famosa del mondo, nota a tutti per la sua  voce e per il suo approcciarsi al pubblico con semplicità e umiltà.

La Pausini ha sempre avuto dei kg in eccesso, cosa che non ha mai realmente contato, poiché il suo talento è sempre stata l’unica cosa che ha attirato l’attenzione del pubblico, ma negli ultimi tempi, la cantante ha deciso di mettersi a dieta ed ha perso ben 16 kg seguendo la SDM Professor Blackburn dell’Università di Harvard (Stati Uniti), già famosa negli anni settanta.

la-trasformazione-della-pausini

La dieta, come ha spiegato la stessa Laura Pausini, fa dimagrire rapidamente e in modo naturale, ma va fatta seguita da un medico che sarà vicino durante la “terapia”.

La dieta SDM di Laura Pausini

Laura Pausini ha raccontato che non ha avuto molte difficoltà a seguire la dieta SDM, a differenza di quanto le era accaduto in passato, e di aver ottenuto ottimi risultati senza nemmeno rendersi conto di stare a dieta.


La cantante ha affermato: “Sto facendo una nuova dieta la SDM, che non mi fa fare troppa fatica. Voglio specificare, per tutte le ragazzine che si fanno male e che hanno problemi alimentari, che la sto facendo con l’aiuto di un dietologo, perché su queste cose è molto importante non improvvisare”. 

La Pausini ha detto che ciò che rende speciale questa dieta è che è possibile seguirla tutti i giorni: “Durante i tour prendo sempre peso e il finale magari coincide con la nomination per qualche premio, allora dico: ‘Cavolo, ho dieci giorni per dimagrire venti chili’. Così faccio una di quelle diete velocissime in cui perdi un chilo al massimo. Questa la seguo ormai da un anno, ho perso 16 chili e ora la faccio di mantenimento“.

La cantante ha concluso: 

“Odio gli aghi. Sono attenta alle creme. Ho la fortuna di avere la pelle di mia mamma. Dal dermatologo faccio la cura d’ossigeno, la stessa di Madonna. Ma con me non ha funzionato. Mi piacerebbe ridurmi il seno, da una quarta a una seconda, ma ho tanta paura. Di carattere sono maschio, il seno è scomodo. Sul palco, poi, preferisco i pantaloni perché senza accorgermene, quando canto, allargo le gambe. Sul palco non potrei mai stare senza leggings se no starei sempre con ‘tutto’ al vento. Ma amo i tacchi“.

 

FONTE