Sign in / Join

L’AMICIZIA TRA UOMO E DONNA NON ESISTE, ORA LO CONFERMA UNO STUDIO

E’ comune pensare che tra uomini e donne non ci possa essere amicizia, adesso arriva anche la scienza a confermare questa teoria, uno studio dell’Evolutionary Psychology journal presenta delle novità sull’impossibilità di amicizia tra uomo e donna.

La ricerca è stata condotta in Normandia ed evidenzia come uomo e donna si fraintendano, lei interpretai segnali di interesse sessuale come amicizia e lui interpreta l’amicizia come interesse sessuale.

I ricercatori della Norwegian University of Science and Technology hanno intervistato 308 laureandi tra i 18 e i 30 anni, chiedendo informazioni sulle loro amicizie, attrazioni ed esperienze che hanno avuto con una lettura errata dei segnali inviati dal sesso opposto.

E’ venuto fuori che gli uomini solitamente sopravvalutano l’interesse sessuale che proviene dalle donne, infatti, le intervistate sono state fraintese dai maschi in media 3.4 volte lo scorso anno. Anche le donne sottovalutano l’interesse sessuale dei maschi, anche se in minor parte.

Nel 2012 uno studio di Adrian F. Ward, del Department of Psychology di Harvard, ha scoperto che per gli uomini è più facile essere attratti dalle amiche e pensare che queste siano attratte da loro anche quando non è vero.

Su Scientific American si legge:  “Anche le donne ignorano la mentalià degli amici di sesso opposto; questo perchè le donne normalmente non sono attratte dai propri amici maschi e presumono che questa mancanza d’attrazione sia reciproca”.

Insomma, uomini e donne si comprendono poco, in questo caso le cose possono farsi strane, non vuol dire che non sia possibile essere amici ma certe incomprensioni possono ostacolare l’amicizia.

Mons Bendixen, a capo della ricerca ha affermato:

“Una donna che ride alle tue battute, ti sta vicina o tocca il tuo braccio a una festa non è necessariamente sessualmente interessata, anche se pensi sia così”.

Fraintendere l’interesse sessuale di un amico può comunque compromettere l’amicizia uomo-donna, ma malintesi a parte, secondo il sociologo Micheal Kimmel, questo tipo di relazione può esistere, soprattutto per le nuove generazioni.

 

Fonte

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Accedendo acconsenti all'utilizzo dei cookies in accordo con la politica e regolamentazione vigente in materia di cookies e privacy. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi