DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Luglio 23, 2019

Redazione DonnaWeb

L'adolescente autistico si suicida dopo essere stato investito da un treno: la famiglia trova poi un video d'addio che lascerà il segno!

La famiglia del diciassettenne Joel Langford, l' adolescente morto per suicidio dopo essersi fermato sul percorso di un treno in arrivo, ha trovato un video di addio di cinque minuti che ha registrato a marzo.

Secondo il Daily Mirror, Langford, che aveva un autismo di livello avanzato, decise di porre fine alla sua vita per sfuggire al bullismo e al rifiuto che doveva affrontare.

La mattina della sua morte, si dice che abbia chiamato un amico e le abbia detto, "non voleva continuare a vivere. perchè la vita felice che immaginava non era mai arrivata". Il rapporto del Mirror afferma anche che ha filmato un video di cinque minuti su il suo cellulare il 18 marzo, spiegando perché era stato spinto al punto in cui la fine della sua vita era qualcosa che stava prendendo in considerazione.

Pagina dell'omaggio di Joe Langford
Pubblicità

A Joel era stata diagnosticata una grave dislessia in giovane età, ma manteneva ancora un record esemplare a scuola. Si è assicurato i voti migliori nei suoi esami GCSE e è salito a fare i livelli A in matematica, fisica e chimica.

Tuttavia, nonostante abbia affrontato bene i suoi "problemi", la madre di Joel afferma di essere stato preso di mira da bulli e compagni di classe che lo hanno definito "perdente" e "ritardato". Joel si sentì solo a causa dell'abuso, un punto di negatività amplificato dal fatto che molti dei suoi amici si trasferirono in nuove classi o abbandonarono completamente la scuola.

Combinando il senso di solitudine, Joel ha perso il lavoro a Costa Coffee. Sua madre dice che, tale evento in particolare, lo ha colpito duramente.

Pagina dell'omaggio di Joe Langford

Eppure la vera svolta per il peggio si è verificata quando Joel ha iniziato gli esami. Secondo sua madre: "si rese conto che aveva un futuro incerto".

Secondo quanto riferito, il pilota locale Richard Woodley è stato l'unico testimone a vedere Joel lanciarsi di fronte a un treno in movimento alle 9:10 del 18 marzo. Parlando a un'indagine, ha detto: “Verso le 9.10 eravamo in viaggio a 40 miglia all'ora. Quando la traversata venne in vista vidi un ragazzo correre fuori dal lato sinistro dagli alberi.

“Non ho visto nessun altro con lui. Pensavo stesse attraversando l'incrocio come fanno molte persone, ma ho inserito il freno di emergenza che non può essere annullato fino a quando il treno non si è completamente fermato. In ogni caso questo era chiaramente un atto intenzionale. "

Pagina dell'omaggio di Joe Langford

Riposa in pace, Joel Langford. Stiamo inviando tutte le nostre preghiere nella direzione della sua famiglia in questo momento molto difficile.

Condividi questo articolo se desideri fare lo stesso!

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram