La toccante storia di Deserae – Dalle poche speranze di sopravvivenza per due pallottole in testa all’incoronazione di regina

Perché alcuni giovani scelgano di commettere crimini resterà per sempre un mistero. Soprattutto quando provengono da una buona famiglia e sono stati cresciuti da genitori premurosi.

Nel febbraio di due anni fa, due giovani di Salt Lake City , Utah, USA, hanno commesso un crimine orribile. Avevano solo 16 anni.

Ora, mentre alcuni crimini non sono previsti, questo è stato … inaspettatamente spaventoso.

Colter Peterson e Jayzon Decker volevano uccidere una ragazzina, la quattordicenne Deserae Turner, nonchè loro amica. La ragione? Era diventata “una ragazza irritante.

Pregando per Deserae Turner / Facebook

Un giorno, mentre giocava ai videogiochi, Colter disse a Jayzon di essere infastidito dagli snapchat che pubblicava la ragazza. 

Dopo un po’ di tempo i due amici stavano progettando un piano diabolico per ucciderla . Jayson ha detto a Colter che “sarebbe stato abbastanza facile sbarazzarsi di lei”.

Nel 2014, Colter ha terrorizzato un’altra ragazza e ha cercato di sbarazzarsi di lei con maniere orribili. Fortunatamente, quella volta fallì miseramente.

Ora vide di nuovo la sua occasione. Secondo la testimonianza del tribunale, uccidere Deserae è stata un’idea di Decker – ma è stato Peterson a premere il grilletto.

Foto di Jayzon Decker via Daily Mail

Peterson era un conoscente scolastico di Turner e fu colui che la attirò su un luogo desolato. Insieme, hanno inseguito Deserae e le hanno sparato nella parte posteriore della testa, lasciandola in un fossato per farla morire lentamente

Non finisce qui…

Si potrebbe facilmente immaginare che i ragazzi sarebbero terrorizzati nonché pentiti da quello che stavano facendo. Non è stato affatto così.

Hanno tenuto i proiettili utilizzati come souvenir. Hanno anche preso $ 55 nel suo portafoglio della povera ragazza e si sono sbarazzati delle sue altre cose.

Miracolosamente, Deserae sopravvisse e fu trovata dall’oggi al domani. Ma la sua vita sarebbe cambiata per sempre.

Pregando per Deserae Turner / Facebook

A causa del proiettile bloccato nel suo cervello, ora è costretta alla sedia a rotelle e non ha alcun controllo del braccio sinistro.

Durante il processo a Colter, la coraggiosa ragazza di 14 anni aveva alcune parole ben studiate da dire al ragazzo che a sangue freddo ha tentato di ucciderla.

Tutte le circostanze che circondano il crimine hanno indicato il fatto che si trattava di un tentativo di omicidio ben pianificato. L’unica cosa che non è andata secondo i piani era che Deserae in realtà non è morta.

All”appuntamento in tribunale la coraggiosa ragazza stava in piedi a parlare con il ragazzo che aveva tentato di ucciderla – direttamente dalla sua sedia a rotelle.

Pregando per Deserae Turner / Facebook

Ci sono momenti in cui vorrei poter restituire la pistola a Colter e chiedergli di riprovare, perchè ha avuto una pessima mira!“, ha detto Deserae.

Benvenuti all’inferno, sono qui già da un anno. Volevi uccidermi. Ero un bersaglio semplice e ho preso il proiettile in testa. Non dovresti mai mettere piedi fuori dal carcere. “

La coraggiosa ragazza ha concluso il suo discorso con sei parole forti che pochi dei presenti dimenticheranno: “Sono più forte di un proiettile“.

Colter, che pianse in tribunale, fu processato da adulto. Fu condannato a 15 anni di carcere per omicidio di primo grado, secondo The Salt Lake Tribune.

Schermata tramite CBS News

A Jazon furono dati 15 anni per aver contribuito al tentato omicidio.

Non so davvero cosa dire, ma mi dispiace per le cose che ho fatto e per il dolore che ho causato“, ha detto in lacrime.

Deserae vivrà sempre nel dolore. Spera che Colter non dimenticherà mai quello che le ha fatto. Colter trascorrerà molti anni in una cella, ma Deserae rimarrà prigioniera nel suo stesso corpo per il resto della sua vita.

Pregando per Deserae Turner / Facebook

Ai giorni nostri, due anni dopo la tragedia, Desarae Turner sta cercando di rimettere insieme tutti i pezzi della sua vita e ha avuto un enorme sostegno dalla sua famiglia, dai suoi compagni di classe e dalla sua comunità.

Quest’anno, la diciassettenne Deserae è stata incoronata regina del ritorno a casa.

Pregando per Deserae Turner / Facebook

Dopo 10 interventi chirurgici al cervello riuscì a riprendersi quasi del tutto, dopo tutto è ancora un’adolescente.

Alcuni amici della sua comunità hanno aiutato la diciassettenne con un bellissimo abito in tulle argento e l’hanno truccata a dovere

Deserae si è goduta una notte “perfetta” mentre il re di ritorno le prendeva la mano e l’aiutava a salire sul campo mentre la gente applaudiva.

Pregando per Deserae Turner / Facebook

Logan Matz, una delle amiche più care di Deserae, si è messa in fila come appuntamento per la serata speciale.

Pregando per Deserae Turner / Facebook

Una ragazza così coraggiosa e bella!

❤️
❤️
❤️

Il mio cuore ha sofferto leggendo la tua storia, ma sono contenta che tu sia sopravvissuta diventando una donna forte, hai ripreso in mano la tua vita e stai ottenendo la giustizia che meriti.

Condividi le gesta di questa fantastica eroina!