La terribile storia di Robbie Middleton ha commosso il mondo intero – non dobbiamo mai dimenticarlo

Il 28 giugno 1998, Robbie Middleton ha festeggiato il suo ottavo compleanno.

Nel pomeriggio, ha camminato attraverso i boschi dietro casa per incontrare un amico per un pigiama party. Ma poco dopo, fu attaccato da un mostro.

Un giovane aggressore legò Robbie a un albero, gli lanciò benzina e lo incendiò in un orribile crimine a Splendora, in Texas, secondo la ABC.

Ma grazie alla testimonianza di Robbie sul suo letto di morte, il povero ragazzo del Texas potrebbe finalmente ottenere giustizia dopo 17 anni.

L’autore ha ricevuto la pena massima consentita e la famiglia di Robbie ha ricevuto il risarcimento dei danni più elevati mai imposti negli Stati Uniti.

Foto di famiglia di Middleton

La tragica storia di Robbie inizia nello stato del Texas.

Era un ragazzo normale che andava a scuola. Ma il giorno del suo ottavo compleanno, incontrò un mostro che avrebbe completamente distrutto lui e la sua famiglia.

Un tredicenne rapito Robbie, lo legò a un albero e lanciò benzina sul ragazzo prima di dargli fuoco.

L’orribile attacco è avvenuto vicino alla casa del ragazzo a Splendora.

Il 99% del corpo di Robbie era coperto da ustioni di terzo grado. Ha dovuto sottoporsi a più di 150 interventi chirurgici e ha trascorso gran parte della sua giornata in un centro di riabilitazione per le sue ustioni.

Ma dieci anni dopo il suo corpo iniziò a cedere per troppi danni subiti. Robbie ha ricevuto una diagnosi direttamente collegata alle sue molteplici ustioni. Un tribunale americano ha stabilito che la sua morte è stata un omicidio.

Foto: YouTube Robbie Middleton 

Il ragazzo di 13 anni era sospettato del crimine, ma è stato rilasciato per mancanza di prove.

Tuttavia, l’avvocato della famiglia Middleton ha raccolto la testimonianza di Robbie sul suo letto di morte. Ha confermato che il ragazzo di 13 anni ha commesso l’orrendo crimine.

Robbie Middleton ha subito innumerevoli innesti di pelle e oltre 150 operazioni dopo aver subito ustioni che hanno coperto il 99% del suo corpo. (Famiglia Middleton via Chron )

Nel video, la corte sente come Robbie conferma l’accaduto:

“Mi prese per la spalla e mi lanciò benzina sul viso. Dopo di che non ricordo nulla. “

Foto: Youtube

L’avvocato ha registrato la sua testimonianza nel febbraio 2015 e un tribunale ha condannato l’autore che ora ha 29 anni. Dal momento che aveva solo 13 anni al momento del crimine, ha ricevuto la pena più severa che può essere imposta nello stato: 40 anni di carcere.

Oggi il piccolo ha finalmente ottenuto giustizia“, ​​ha dichiarato il procuratore Rob Freyer durante la sua dichiarazione finale in tribunale, secondo KHOU.

L’avvocato ha spiegato durante il processo che la ragione del crimine era che il ragazzo ha attaccato sessualmente Robbie e lo ha violentato due settimane prima dell’orribile incendio. Nel video, Robbie ha detto all’avvocato che il ragazzo l’ha fatto per zittirlo. Ma alla fine, Robbie ha ammesso l’accaduto. Dopo tutti quegli anni … la giuria ha visto il video in cui Robbie ha confessato tutto dal suo letto di morte, 17 anni prima della sua morte.

Robbie nel 1998 / Youtube

Un altro uomo ha testimoniato che il ragazzo di 13 anni ha abusato di lui quando era piccolo, ha scritto la  ABC .

Inoltre, la famiglia di Robbie ha ricevuto il più alto risarcimento previsto per danni e pregiudizi negli Stati Uniti: $ 150 milioni, secondo The Telegraph . Ma tutti i soldi del mondo non restituiranno Robbie alla sua famiglia.

La madre di Robie. Youtube

Nella città di Galveston, il giorno di Robbie Middleton è stato istituito per commemorare il compleanno di Robbie ogni anno il 28 giugno.

Robbie nel 1998: Youtube

La storia di Robbie ha scioccato molte persone in tutto il mondo nel corso degli anni e la sua famiglia ha condiviso ripetutamente la sua odissea sulla stampa, come nel video qui sotto:

Non dimenticheremo mai Robbie. Il fatto che abbia vissuto per così tanto tempo con atroci sofferenze …

Nonostante tutto il suo dolore è riuscito a trovare l’energia e il tempo per raccogliere fondi per altre vittime che hanno subito ustioni. Era un vero eroe e sarà sempre ricordato per questo. 

❤️

Non esitare mai a dire se qualcuno ha fatto qualcosa di sbagliato, che si tratti di un amico, un insegnante, un padre o un’altra persona. Riposa in pace, Robbie (28/06 1990 – 29/04 2011).