La tabella delle faccende domestiche da assegnare ai bambini in base all’età

Questa tabella di compiti domestici ti dirà quali sono quelli ideali per i tuoi figli in base alla loro età.

Secondo la propria età, i bambini dovrebbero avere delle responsabilità in quanto contribuiranno alla loro formazione e crescita. Inoltre, saranno più disciplinati e impareranno che è necessario rispettare determinati standard, che esistono ovunque. Otterranno maggiore autonomia e indipendenza. Il modo più semplice che possiamo iniziare è assegnare loro determinati compiti a casa, naturalmente, in base alla loro età, per evitare incidenti o ferirsi.

Benefici di dare responsabilità ai più piccoli

Li aiuta a ottenere una maggiore sicurezza in se stessi.
Quando i bambini sono coinvolti in alcuni compiti, percepiscono il gesto di fiducia e si sentono più stimati, questo stimolerà la loro sicurezza e promuoverà la loro autostima.

Facilita l’instaurazione di abitudini.
Le abitudini non solo danno ai bambini maggiore sicurezza ma permettono a chiunque di organizzarsi meglio. Inoltre, gli studi rivelano che coloro che hanno abitudini tendono ad avere prestazioni accademiche migliori perché il loro pensiero logico è favorito e sviluppato meglio. Coinvolgerli nelle faccende domestiche creerà abitudini salutari.

Aiuta a sviluppare meglio le capacità motorie.
Attività semplici come raccogliere giocattoli, fare il letto, preparare il tavolo o vestirsi, sono compiti eccellenti per promuovere la coordinazione motoria (coordinazione occhio-mano e movimento impugnatura) dei bambini e stimolare l’equilibrio.

Rafforza il senso dell’organizzazione.
I bambini che fin da piccoli hanno delle responsabilità e questi a loro volta diventano abitudini, di solito sono più organizzati, questa organizzazione si riflette in buone prestazioni scolastiche e in futuro in una migliore prestazione professionale.

Stimola la capacità di collaborare.
Coinvolgerli in compiti domestici non si sentiranno solo in un ambiente di fiducia, utile e necessario, ma si sentiranno parte di un team, sviluppando così la loro capacità di lavorare in modo collaborativo e seguire le istruzioni.

3 chiavi per coinvolgere i bambini nelle attività domestiche

1. Armati di pazienza:
A causa della loro età, i tuoi figli non faranno le cose velocemente e bene come te, forse non hai prestato attenzione a come lo fai o non hai sviluppato le abilità richieste da questo compito, ecco perché è meglio avere la pazienza. E’ importante non sgridarli non dirgli che hanno fatto male e in cambio, solo con sottigliezza mostrargli la forma corretta dopo aver riconosciuto lo sforzo. Forse non l’ha fatto come volevi, ma alla fine ce l’ha messa tutta, se vuoi che lui migliori, fagli commenti positivi, i negativi gli faranno perdere la fiducia in se stessi e non vorrà provare di nuovo. Attenzione alle parole offensive!

2. Adattare le responsabilità alla tua età:
Tutto ciò che facciamo richiede abilità diverse e queste sono sviluppate in base alla nostra età. Piccole come alcune saranno più facili di altre, a seconda di come hanno sviluppato il coordinamento, non chiedere più di quanto puoi, perché finisci per frustrarti e farti credere che non è capace quando in realtà non è ancora preparato. Regola i tuoi compiti in base alla sua età e questo ti impedirà di perdere la sua autostima.

3. Insegna loro come farlo:
Prima di qualsiasi compito, devi mostrare come è fatto, altrimenti lo farà male. Sii sottile e gentile e solo fino a quando ti dirà che può farlo, dagli la possibilità, ricorda che è umano essere in errore quindi non insistere e incoraggiarlo a riprovare finché non va bene.

Tabella delle attività domestiche per età (Non dimenticare di salvarla)
Di seguito ti mostreremo una tabella che suggerisce alcune attività che tuo figlio può fare a casa in base alla sua età. Ricorda che tutti i bambini crescono a un ritmo diverso, prima di metterli in pratica non dimenticare di tenere conto delle tre chiavi per coinvolgerli che abbiamo descritto sopra.