La tabella dei lavoretti da fare a casa per i bambini in base all’età

Questa tabella di compiti domestici ti dirà quali sono quelli ideali per i tuoi figli in base alla loro età.

Secondo la loro età, i bambini dovrebbero avere delle responsabilità in quanto contribuiranno alla loro formazione e crescita. Inoltre, saranno più disciplinati e impareranno che è necessario rispettare determinati standard, che esistono ovunque. Otterranno maggiore autonomia e indipendenza. Il modo più semplice che possiamo iniziare è assegnare loro determinati compiti a casa, naturalmente, in base alla loro età, per evitare incidenti o ferirsi.

Benefici di dare responsabilità ai più piccoli

  1. Aiuta a ottenere una maggiore sicurezza in se stessi.

Quando i bambini sono coinvolti in alcuni compiti, percepiscono il gesto di fiducia e si sentono più stimati, questo stimolerà la loro sicurezza e promuoverà la loro autostima.

  1. Facilita l’instaurazione di abitudini. 

Le abitudini non solo danno ai bambini maggiore sicurezza ma permettono a chiunque di organizzarsi meglio. Inoltre, gli studi rivelano che coloro che hanno abitudini tendono ad avere prestazioni accademiche migliori perché il loro pensiero logico è favorito e sviluppato meglio. Coinvolgerli nelle faccende domestiche sta creando abitudini salutari.

  1. Favoriscono e aiutano a sviluppare meglio le capacità motorie. 

Attività semplici come raccogliere giocattoli, fare il letto, preparare il tavolo o vestirsi, sono compiti eccellenti per promuovere la coordinazione motoria (coordinazione occhio-mano e movimento impugnatura) dei bambini e stimolare l’equilibrio.

  1. Rafforza il senso dell’organizzazione. 

I bambini che fin da piccoli hanno delle responsabilità e questi a loro volta diventano abitudini, di solito sono più organizzati, questa organizzazione si riflette in buone prestazioni scolastiche e in futuro in una migliore prestazione professionale.

  1. Stimola la capacità di collaborare. 

Coinvolgerli in compiti domestici non si sentiranno solo in un ambiente di fiducia, utile e necessario, ma si sentiranno parte di un team, sviluppando così la loro capacità di lavorare in modo collaborativo e seguire le istruzioni.

3 chiavi per coinvolgere i bambini nelle attività domestiche

1. Armati di pazienza:

A causa della loro età, i tuoi figli non faranno le cose più velocemente e bene come te, forse non hai prestato attenzione a come lo fai o non hai sviluppato le abilità richieste da questo compito, ecco perché è meglio avere la pazienza Necessario, non sgridarlo, non dirgli che ha fatto male e in cambio, solo con delicatezza mostrargli la forma corretta dopo aver riconosciuto il suo sforzo. Forse non l’ha fatto come volevi, ma alla fine si è sforzato di farlo e se vuoi che migliori, fai commenti positivi, i negativi gli faranno perdere la fiducia in se stesso e non vorrà provare di nuovo. Attenzione alle parole offensive!

2. Adattare le responsabilità alla tua età:

Tutto ciò che facciamo richiede abilità diverse e queste sono sviluppate in base alla nostra età. Piccole come alcune saranno più facili di altre, a seconda di come hanno sviluppato il coordinamento, non chiedere più di quanto puoi, perché finirai per frustrarlo e fargli credere che non è capace quando in realtà non è ancora preparato. Regola i suoi compiti in base alla sua età e questo ti impedirà di fargli perdere la sua autostima.

3. Insegna loro come farlo:

Prima di qualsiasi compito, devi mostrare come è fatto, altrimenti tutto finirà male. Sii sottile e gentile e solo fino a quando ti dirà che può farlo, dagli la possibilità, ricorda che è umano essere in errore quindi non insistere e incoraggiarlo a riprovare finché non va bene.

Tabella delle attività domestiche per età (Non dimenticare di salvarla)
Di seguito ti mostreremo una tabella che suggerisce alcune attività che tuo figlio può fare a casa in base alla sua età. Ricorda che tutti i bambini crescono a un ritmo diverso, prima di metterli in pratica non dimenticare di tenere conto delle tre chiavi per coinvolgerli che abbiamo descritto sopra.

Stage di minore

2-3 anni È in grado di mettere insieme i suoi giocattoli e metterli al suo posto, mangiare da solo, gettare le cose nella spazzatura, irrigare le piante e portare i suoi vestiti nella stanza.

4-5 anni È in grado di vestirsi da solo, anche se potrebbe aver bisogno di aiuto per allacciare alcuni bottoni o mettere una cerniera, può anche ripulire, sistemare la tavola, dare da mangiare all’animale domestico e strofinare i piatti con la supervisione.

6-7 anni  Puoi fare il letto, organizzare la scrivania, preparare lo zaino, aspirare e rimuovere la polvere dai mobili.

8-9 anni È tempo di fare il bagno da solo, pulire il pavimento, prendersi cura dell’animale domestico, preparare la colazione o un altro semplice piatto con la supervisione, servire i cereali è un esempio.

10-11 anni. Potrà pulire la sua stanza, portare fuori l’animale domestico, pulire il giardino, appendere i vestiti e prendersi cura di un fratello minore.

12 anni e più  A questa età puoi togliere la spazzatura, effettuare l’acquisto, pulire la vetreria e cucire un bottone.

Coinvolgerlo in questi compiti può essere molto utile per lui e per te. Fallo sentire parte e soprattutto prezioso. Non dirgli mai che non è capace di fare qualcosa, insegnagli con amore e il suo apprendimento sarà davvero favorito.

Fonte: Stage per bambini