LA SINDROME DEL CUORE SPEZZATO, COS’E’? PERCHE’ COLPISCE PIU’ LE DONNE?

La sindrome del cuore spezzato è un tipo di cardiomiopatia che colpisce quasi esclusivamente le donne, conosciuta anche come cardiomiopatia di Tako-tsubo, provocata soprattutto da stress e si presenta con vari sintomi.

Scoprire di essere stati ingannati da una persona cara o soffrire ogni giorno di stress possono portare ad un infarto e anche se stiamo parlando di un blocco cardiaco, le conseguenze non sono gravi come quelle di un infarto del miocardio ma comunque importanti.

87730262

La cardiomiopatia di Tako-tsubo è una malattia ancora non molto conosciuta, se ne parlò la prima volta negli anni 90 in Giappone, e venne chiamata così, perché il cuore si deforma, assumendo la forma che ricorda le anfore dei pescatori giapponesi che usavano per cattura i polpi.

Le emozioni negative fanno in modo che il ventricolo sinistro del cuore si deformi leggermente, provocando una strozzatura delle arterie coronarie, questa situazione da un dolore simile alla sensazione di affogare. La mortalità di questa malattia è molto bassa, il 5%.

Questa malattia provoca cambi nel metabolismo, vengono liberate ingenti quantità di catecolamine, che se raggiungono livelli molto alti, diventano tossiche per il cuore.

Stress, ansia, situazioni di shock emotivo fanno alzare l’adrenalina, provocando mancanza d’aria e sensazione di affogare. Questa insufficienza congestizia si può vedere con un elettrocardiogramma ed è simili all’infarto acuto del miocardio, con conseguenze meno gravi.

I sintomi del cuore spezzato:

I sintomi che possono comparire rapidamente, soprattutto dopo un forte impatto emotivo sono:

– dolore al petto

– bruciore che impedisce la normale respirazione

– sudare freddo

– dolore al braccio sinistro

Questi sono i sintomi “immediati”, ma bisogna tener conto di quelle situazioni quotidiani che si accumulano giorno dopo giorno, danneggiando la salute del nostro cuore.



I sintomi da accumulo di stress quotidiano:

– mancanza di fiato

– dolore alla mandibola

– dolore alla schiena

– stanchezza pomeridiana

– gambe gonfie

Come prevenire la sindrome del cuore spezzato

Le donne soffrono maggiormente lo stress, gli uomini ne soffrono meno, anche se lo gestiscono peggio, per questo motivo il sesso femminile è maggiormente colpito da questa patologia.

Le donne assimilano lo stress che provoca mal di testa, problemi muscoscheletrici, piccole lesioni cardiache come la cardiomiopatia di Taku-tusbo.

Ciò nonostante le donne riescono a gestire meglio lo stress e l’ansia, perché?

Le donne hanno migliori capacità comunicative, riescono ad esprimere con le parole i loro pensieri, sensazioni e problemi, parlare con qualcuno allieva i sintomi dello stress e dell’ansia e in questo sono più brave degli uomini.

Le donne sono più sensibili ed emotive, davanti ad un problema, riescono a trovare diversi modi di affrontarlo, grazie alla forza di volontà, all’ottimismo e alle giuste motivazioni.

Riescono a gestire più problemi al giorno senza accumularli, hanno tante responsabilità: lavoro, casa, figli e appena trovano il tempo per loro stesse, spesso si sentono felici, quindi, la soluzione per prevenire la sindrome del cuore spezzato è la felicità.

FONTE