La scioccante lettera di un uomo che ha ucciso moglie e figlie

Un papà ha confessato di aver ucciso moglie e figlie in una lettera inquietante scritta nella sua cella di prigione.

Chris Watts, 34 anni, ha ammesso i suoi crimini in una lettera scritta dal carcere, a seguito della sua prigionia per aver ucciso Bella, quattro anni, Celeste, tre anni, e la moglie incinta Shanann.

Il detenuto ha rivelato di aver drogato sua moglie nel tentativo di indurre un aborto spontaneo e alla fine l’ha uccisa in modo da poter iniziare una nuova vita con la sua amante Nichol Kessinger.

Ha anche detto di aver cercato di uccidere le sue due bambine a letto con un cuscino ma non ci riuscì.

In una delle lettere che Watts inviò a Cheryln Cadle, uno sconosciuto con cui iniziò ad inviarsi lettere dalla prigione, scrisse: “Il 13 agosto, mattina del …. Sono andato nella stanza di Bella, poi nella stanza di Cece e ho usato un cuscino dal loro letto per ucciderle senza riuscirci.

Chris Watts con sua moglie Shanann e due figlie Bella e Celeste (Immagine: Instagram)
Watts con le sue due figlie, che ha brutalmente assassinato (Immagine: Instagram)

“Ecco perché la causa della morte stava soffocando. Dopo che ho lasciato la stanza di Cece, sono tornato a letto con Shanann e le nostre discussioni sono seguite.”

Watts non è riuscito a dire agli agenti di polizia o all’FBI dell’episodio quando lo hanno intervistato sugli omicidi nella sua casa di Frederick, in Colorado, nell’agosto 2018.

L’assassino ha anche detto alla signora Cadle che sapeva che avrebbe ucciso le sue bambine il giorno prima di soffocarle.

Watts accettò un patteggiamento e fu condannato all’ergastolo (Immagine: mirror.co.uk)

Ha scritto: “Il 12 agosto, quando ho finito di mettere le bimbe a letto, mi sono allontanato e mi sono detto: è l’ultima volta che metterò li bambini.

L’assassino ha detto che il viso di sua moglie si è macchiato di strisce di mascara mentre le diceva che non la amava più prima di strangolarla a morte.

Ha aggiunto che non è stata in grado di reagire, descrivendo come sembrava che si fosse addormentata e poi è morta mentre lo guardava.

Watts con la sua amante Ms. Kessinger (Immagine: Dipartimento di polizia di Frederick)

Watts afferma che le sue figlie successivamente sono uscite dai loro letti e lo hanno sorpreso a avvolgere il corpo di sua moglie in un lenzuolo.

Li condusse poi in un remoto giacimento petrolifero, dove uccise le due bambine e smaltì i loro corpi, insieme a quelli di sua moglie.

Il detenuto scrisse: “Di tutti e tre, Bella è l’unica che cercò di combattere. Sentirò la sua dolce vocina per il resto della mia vita che implorava:” Papà, NO !!!” Sapeva cosa le stavo facendo. Forse non aveva capito cosa fosse la morte, ma sapeva che la stavo uccidendo. “

Watts ha permesso alla signora Cadle di pubblicare le sue lettere nel suo libro, Letters From Christopher: The Tragic Confessions of the Watts Family Murders, a condizione che lei faccia conoscere alla gente il suo presunto cammino religioso in prigione.