La pancia della madre cresce spaventosamente a causa di un tumore – Fino a quando 12 dottori compiono il miracolo

Una squadra di medici al Danbury Hospital nel Connecticut ha fatto notizia dopo aver eseguito un’operazione rivoluzionaria.

Uno dei medici, Vaagn Andikyan, lavora come oncologo all’ospedale. Quando ha esaminato per la prima volta la paziente di 38 anni, non riusciva a credere al tumore di quasi 30kg che ha trovato in una delle sue ovaie.

Il tumore era cresciuto di circa 4 chili a settimana, secondo la CNN .

“Questo tipo di tumore ovarico tende ad essere davvero grande. Ma è estremamente raro che raggiungano queste dimensioni. Questo dovrebbe essere tra i dieci o 20 tumori più grandi mai rimossi da un’ovaia in tutto il mondo “, ha detto il dott. Andikyan.

Sebbene il tumore fosse benigno – non letale – e non si fosse diffuso all’esterno dell’ovaia, stava comprimendo le vene attorno ad esso e quindi rappresentava un rischio per la vita del paziente.

“Quando sono entrato nella sala d’esame, ho trovato la paziente malnutrita di 38 anni del peso di 80kg e con un tumore di circa un metro di diametro. Potevo vedere la paura nei suoi occhi. Era senza speranza perché era già stata da molti altri medici e non erano stati in grado di aiutarla ”, ha detto il dott. Andikyan alla CNN .

Ha aggiunto: “Durante l’intervento chirurgico, abbiamo rimosso questo tumore gigante che era apparso nell’ovaio sinistro. Abbiamo anche dovuto rimuovere completamente, oltre all’ovaio in questione, la tuba di Falloppio sinistra e il tessuto peritoneale che era attaccato all’ovaio. “

I medici hanno affermato che il tumore stava impedendo al paziente di mangiare, camminare ed era ad alto rischio di coaguli.

La buona notizia è che i medici sono stati in grado di preservare gli organi riproduttivi e lei può avere più figli se lo desidera.

Questi sono gli eroi che hanno eseguito questo intervento chirurgico!

Tuttavia, il Dr. Andikyan avverte che mentre i tumori ovarici non sono il tumore più comune nelle donne, sono terribilmente letali se identificati in ritardo.

Dove saremmo senza gli operatori sanitari? Salvano vite ogni giorno, ma non sempre lo sappiamo.

Per favore, prestiamo maggiore attenzione a loro e riconosciamo i miracoli che compiono ogni giorno.