La mamma scrive una lettera commovente a sua figlia e dovremmo leggerla tutti prima che i nostri genitori diventino troppo vecchi

La vita è come un ciclo eterno. In un giorno siamo bambini e siamo amorevolmente assistiti dai nostri genitori. Anni dopo, quando i nostri genitori sono vecchi, i ruoli si invertono, e noi siamo quelli che devono prendersi cura di loro stessi.

I nostri genitori potrebbero aver bisogno di aiuto per andare in giro e devono essere guidati di volta in volta, o potrebbero aver bisogno di aiuto con le faccende quotidiane. Giustamente con l’età avanzata soffrono della malattia di Alzheimer o di qualche altra malattia che richiede molta pazienza e l’amore di un bambino.

Ma con tutto lo stress che la vita offre, a volte dimentichiamo quello che i nostri genitori hanno fatto per noi. Sii onesta – sei sempre disponibile quando i tuoi genitori ormai anziani hanno bisogno di te??

Leggendo la lettera di questa storia, abbiamo dovuto immediatamente pensare ai nostri genitori – e anche alcune lacrime sono state soppresse. Se tua madre è sempre stata lì per te, allora devi leggere questa lettera.

Nella lettera, il narratore ricorda sua figlia su come lei pazientemente si prese cura di lei quando era un bambino, e chiede a sua figlia, di circa la stessa pazienza e amore. È un bellissimo promemoria di quanto i nostri genitori stanno facendo per noi e che dobbiamo loro davvero qualcosa.

È una lettera che tutti dovrebbero leggere prima che i loro genitori invecchino. Leggi e condividilo con i tuoi amici e fratelli.

“Mia cara ragazza,

Il giorno in cui vedi che sto invecchiando, ti chiedo di essere paziente, ma soprattutto, che cerchi di capire cosa sto passando. Se dico la stessa cosa mille volte quando parliamo, non interrompermi dicendo: “È quello che hai detto un minuto fa”. Ascoltami.

Cerca di ricordare le volte in cui eri piccola e ti leggevo la stessa storia notte dopo notte finché non riuscivi a dormire. Se non voglio fare il bagno, non arrabbiarti e non metterti in imbarazzo. Ricorda il momento in cui dovevo correre dietro a te per farti fare la doccia quando eri una bambina. Vedere che sono sopraffatta dalla nuova tecnologia dammi il tempo di imparare, e non guardarmi così. Ricorda, tesoro, che ti ho insegnato tante cose: come mangiare correttamente, vestirsi, fare i capelli e come gestire le cose di tutti i giorni.

Vi chiedo, nel giorno in cui vedete, che sto invecchiando, di avere pazienza, ma soprattutto di capire cosa sto vivendo. A volte, quando mi perdo nelle nostre conversazioni, mi danno il tempo per ricordare, e se non ci riesco, non essere nervosa, impaziente o arrogante. Dovresti sapere nel mio cuore che la cosa più importante al mondo per me è stare con te. E che le mie vecchie gambe stanche mi portano non così rapidamente attraverso il mondo come ho vissuto una volta, dammi una mano, come ho fatto con te, quando hai imparato a camminare per la prima volta. Non essere triste quando arriverà questo momento – sii lì solo per me e comprendimi mentre apro l’ultimo capitolo della mia vita con amore. Ti ringrazierò per il dono del tempo insieme e lo porterò per sempre nel tuo cuore. Con un grande sorriso e tutto l’amore che ho avuto per te dalla tua nascita, voglio solo dire quanto ti amo, dolcezza. “

Condividi questa lettera, se ti ha commossa, rendi omaggio ai genitori di tutto il mondo!