DonnaWeb - Il mondo delle donne a portata di click

Ottobre 9, 2020

Redazione DonnaWeb

La mamma scopre che darà al mondo due bambini con sindrome di Down, il medico quasi la obbliga a prendere una particolare decisione

Julie McConnel, 45 anni, aveva sempre sognato una grande famiglia. La madre americana sapeva di essere a rischio a causa della sua età abbastanza avanzata per una gravidanza. I bambini erano già adolescenti quando la coppia iniziò a progettare nuove aggiunte in famiglia.

Test di gravidanza positivo

Julie e Dan erano al settimo cielo dopo aver scoperto il test di gravidanza positivo. In nove mesi sarebbero diventati i genitori di un nuovo nascituro se tutto fosse andato secondo i piani. Ma durante le prime fasi della gravidanza, i medici hanno scoperto che Julie aspettava due gemelli.

Pubblicità

Tuttavia, le analisi riportarono ad una conclusione, entrambi i bambini hanno la sindrome di Down. La coppia inizialmente ha avuto difficoltà a digerire la notizia. Julie e Dan si sono resi conto che le loro vite sarebbero cambiate molto.

Immagine: Youtube / Inside Edition

La proposta del medico..

Julie dice in un'intervista che il personale infermieristico ha colto la possibilità di adozione dopo la diagnosi. I medici hanno esortato i genitori a prendere una decisione particolare. I genitori erano spaventati dall'idea di due bambini Down, ma non potevano concepire la proposta fatta dal medico, motivo per cui decisero di non rinunciare ai due gemellini.

Julie e Dan hanno fatto numerose ricerche durante la gravidanza. I genitori volevano saperne di più sulla sindrome di Down in modo da poter dare ai loro figli la migliore vita e educazione possibili. Hanno scoperto e letto molto per cercare di non far pesare ai futuri nascituri la suddetta sindrome.

Il momento delle nascite

La gravidanza è andata bene e la coppia ha avuto due gemelli in salute. I piccoli Charlie e Milo sono felici che vanno d'accordo con i loro fratelli più grandi.

Eliminare ogni pregiudizio

Julie è molto attiva sui social. Vuole eliminare i pregiudizi sull'educazione dei bambini con bisogni particolari. Julie non si è mai pentita della sua decisione di crescere due bambini affetti dalla sindrome.

Famiglia assolutamente fantastica!

Auguriamo il meglio a tutta la famiglia!

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram